Una regata per Rino Galeazzi


ROMA, 14 maggio 2014 - “Rino è stato un grossissimo allenatore, un grande campione e un maestro di vita”. Massimo Iaccarini, Consigliere per il canottaggio del Circolo Canottieri Roma, è lapidario, ma efficace nella definizione di uno dei personaggi che maggiormente hanno influenzato l’ambiente remiero capitolino. Portò, dal punto di vista tecnico, una ventata di novità. I vecchi canottieri lo ricordano bene: insegnava ad usare correttamente la spinta sulle gambe a scapito di quella delle braccia, che era ritenuta primaria. Gli equipaggi allenati da Rino Galeazzi si riconoscevano subito per il ritmo dell’azione in barca e dalla fluidità del movimento. I suoi armi andavano più veloci per l’armonia del movimento che esprimevano.

In occasione della presentazione del volume di Giampiero Galeazzi “E andiamo a vincere” alle ore 17.30 di domani, giovedì 15 maggio, l’appuntamento è sempre alla Canottieri Roma, ma questa volta sulle rive del circolo giallorosso per assistere ad una regata particolarissima che porta il nome di un grande innovatore del remo. “La Coppa Rino Galeazzi è nata da una idea del nostro presidente Andrea Tinarelli. I Galeazzi sono stati e sono entrambi soci della Canottieri Roma, in particolare Giampiero è stato campione di canottaggio e Rino allenatore. Certamente una buona parte della storia del Circolo Canottieri Roma è targata Galeazzi”.

Come si articolerà questo evento sportivo? “Per quest’anno, che chiamerei anno zero, coinvolgeremo esclusivamente la nostra squadra agonistica, i nostri giovani in particolare, poi, magari in un prossimo futuro con cadenza annuale, potrebbe diventare una regata molto importante con la presenza di equipaggi appartenenti ad altre società”. Il percorso di questa regata? ”E’ previsto su una distanza di circa quattrocentocinquanta metri con arrivo all’altezza della nostra sede sociale. Le imbarcazioni saranno tutti doppi “.

Cosa hanno significato i Galeazzi nella storia del vostro Circolo? “Diciamo che sono soci storici e noi siamo molto legati alle tradizioni. Per noi è importante poter condividere con Giampiero Galeazzi la sua prima esperienza editoriale. Noi tutti lo conosciamo come telecronista delle più importanti regate di canottaggio, i suoi famosi incitamenti durante le finali olimpiche hanno consacrato il remo azzurro a livello internazionale, ma forse pochi ricordano il grande apporto che ha dato al canottaggio italiano”. Cosa rimane, invece, dell’opera di Rino Galeazzi nel vostro Circolo? “Credo che il lavoro che stiamo portando avanti nel Circolo Canottieri Roma si fondi sull’educazione dei giovani allo sport nello spirito dei grandi maestri di vita che ci hanno preceduto”.

Prossime Regate

  • OEIRAS - 02-04/10/2020
    World Rowing Coastal Championships ANNULLATO
  • TARANTO - 03/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • ORTA S.GIULIO - 03-04/10/2020
    5° Orta Lake Eights Challenge e 15° Italian Sculling Challenge - Memorial Don Angelo Villa ANNULLATA
  • SANREMO - 03-04/10/2020
    XXXIX° Trofeo Aristide Vacchino - Regata Internazionale Sprint Allievi Cadetti ANNULLATO
  • MONATE - 04/10/2020
    Regata Regionale chiusa valida d'Aloja ANNULLATA
  • RAVENNA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • SABAUDIA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • TARANTO - 04/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.