A Piediluco giornata dedicata alle prime finali della TRio 2016


ROMA, 09 maggio 2014 - Con la complicità di una giornata primaverile, oggi a Piediluco, nella prima tornata di finali riservate alla TRio 2016 – la regata di alta specializzazione voluta dal ditti Giuseppe La Mura per testare gli azzurri –, il remo italiano ha fatto vedere il meglio di sé sia nei senior e sia nei pesi leggeri maschili e femminili. In gara equipaggi, con alcune formazioni inedite, che non si sono risparmiati fino all’ultima palata come quelli in gara nella finale del singolo pesi leggeri femminile, vinta agevolmente da Elisabetta Sancassani, seguita dalla sua compagna di barca Laura Milani, entrambe Fiamme Gialle, che insieme, nella seconda parte di finali, hanno vinto la gara del doppio pesi leggeri.

Sempre nei pesi leggeri, ma questa volta maschili, da registrare la prova maiuscola del due senza delle Fiamme Oro (Livio La Padula, Armando Dell’Aquila) che si è imposto, per un secondo e 81 centesimi, sul misto Fiamme Oro/CC Aniene (Martino Goretti, Elia Luini). Nel pomeriggio questi atleti inseriti nei vari quattro senza sono stati ancora artefici di gare entusiasmanti: a vincere è stato il misto tra Fiamme Oro e Forestale (Jiri Vlcek, Livio La Padula, Armando Dell’Aquila, Giorgio Tuccinardi), davanti al misto tra SC Firenze, Fiamme Gialle, Fiamme Oro e CC Aniene (Stefano Oppo, Paolo Di Girolamo, Martino Goretti, Elia Luini).

Nel due senza senior vittoria a sorpresa, ma fortemente voluta, dei finanzieri Matteo Lodo e Giuseppe Vicino che, per soli undici centesimi, hanno avuto la meglio sugli specialisti di questa barca: Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) e Matteo Castaldo (RYC Savoia). Due barche che hanno fatto il vuoto dietro di loro con una gara al cardiopalmo che ha infervorato il tifo presente sulla tribuna del campo di gara. Lodo e Vicino, insieme a Mario Paonessa e Paolo Perino hanno vinto anche il quattro senza senior. Tornando ai pesi leggeri, vittoria nel singolo da parte di Marcello Miani (Forestale) che si è imposto su Pietro Ruta (Marina Militare).

Nel singolo senior femminile vittoria di Sara Magnaghi (SC Moltrasio) sulla lariana Sara Bertolasi, terza posizione per Veronica Paccagnella (SC Elpis). Beatrice Arcangiolini (SC Firenze) e Gaia Marzari (SC Lario) hanno dimostrato di essere in forma vincendo la gara del due senza con oltre due secondi di vantaggio sull’equipaggio di Elsa Carparelli (Monopoli 2005) e Benedetta Bellio (SS Murcarolo). Nel singolo senior successo di Francesco Fossi (Fiamme Gialle) primo con solo 1 secondo e 94 su Francesco Cardaioli (SC Padova), mentre terzo si è piazzato Romano Battisti (Fiamme Gialle): Fossi e Battisti hanno vinto anche la finale del doppio senior.

Domani il programma prevede l'inizio alle ore 8.00 con le qualificazioni del 2° Meeting Nazionale e, a seguire, la seconda giornata di finali della TRio.


Nelle immagini (E.Artegiani): i podi del singolo PL femminile, due senza PL maschile, singolo PL maschile, singolo senior maschile.

 

Prossime Regate

  • CORGENO - 19-20/09/2020
    Meeting Nazionale Allievi e Cadetti
    PROGRAMMA Sabato
    PROGRAMMA Domenica
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
  • SABAUDIA - 19-20/09/2020
    Meeting Nazionale Allievi e Cadetti
    PROGRAMMA FINALI Sabato
    PROGRAMMA FINALI Domenica
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.