Il Collegiale di alta specializzazione può essere l’occasione
 per superare la mancanza di strutture remiere


ROMA, 04 maggio 2014 - “Per me il raduno è importante anche perché a casa non ho un bacino adatto al canottaggio. A Monopoli ci alleniamo sul mare aspettando che sia piatto, nel porto su una distanza di settecento metri. Solo nel fine settimana abbiamo la possibilità di usufruire di un lago. Normalmente, quindi, facciamo molto remoergometro, mentre qui a Piediluco o a Sabaudia mi posso allenare in barca e cercare il colpo in acqua per la gara”. Elsa Carparelli (Monopoli 2005) non esprime lamentele, ma una problematica comune a tante realtà remiere: quella della mancanza di un bacino concepito per il canottaggio. Tra i tanti pregi dei raduni organizzati con frequenza dopo l’anno olimpico, che stanno caratterizzando la gestione tecnica di questo quadriennio, si riscontra quello di consentire agli atleti di livello una preparazione tecnica all’altezza dei loro impegni agonistici.

“Questo è il mio secondo raduno, il primo è stato quello svoltosi a Sabaudia agli inizi di quest’anno. Mi è stata data la possibilità di mostrare il mio valore e quindi mi sono impegnata a dare il meglio”. Elsa è consapevole delle sue possibilità e vede nell’allenamento collegiale in svolgimento a Piediluco un’occasione importante nella sua vita di atleta. “Da un raduno mi aspetto in primo luogo di migliorare sia la tecnica che la forma fisica. Ad ogni convocazione mi auguro di realizzare quell’alta specializzazione che mi consentirà di ottenere qualche risultato sui campi di regata”. Quando torni a casa senti la differenza? “Direi di si. Dopo aver partecipato al primo appuntamento ho avuto la gratificante sensazione di un netto miglioramento . In ogni caso sono piena di aspettative e vedrò come potranno concretizzarsi nel futuro. L’allenamento nel raduno è certamente estenuante poiché è finalizzato a dare il meglio di se stessi, si può dire che si è sempre in gara e in ogni momento esiste la ricerca del massimo impegno”.

Cosa significa per te praticare canottaggio di alto livello? “Per me significa impegnare più della metà della mia giornata in allenamenti, però sono contenta perché il canottaggio è la mia grande passione e finché posso portarla avanti mi impegnerò al massimo”. Quali sono le tue difficoltà in un raduno? “La prima volta ho cercato da subito di adeguarmi al ritmo degli altri. Superata questa difficoltà mi sto adattando molto bene e spero di migliorare anche in senso fisiologico”. Quant’è duro partecipare a questi appuntamenti? “Abbastanza: si sta lontano da casa, si è seguiti da altri allenatori, però è stupendo. Ho fatto amicizia con altre ragazze, ed ho scoperto che si può stare piacevolmente insieme”.

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.