Lombardia: 12 volte sul tetto d’Italia a Varese


MILANO, 09 giugno 2013 - È un Campionato Italiano da incorniciare quello appena concluso sulle acque del Lago di Varese. 115 Società italiane, 1106 atleti-gara suddivisi tra le categorie Ragazzi ed Under23, i numeri che hanno animato il campo di regata della Schiranna. Ricco il medagliere regionale: 12 titoli, 11 argenti e 13 bronzi. Impeccabile l’organizzazione della Canottieri Varese, in campo gli standard internazionali che accoglieranno i prossimi eventi mondiali.
Cinque i titoli italiani dal sapore lombardo per la categoria Ragazzi. 

È la Canottieri Gavirate, con l’otto femminile, ad ipotecarsi il primo successo del campionato ragazzi. Una regata dominata fin dal primo colpo, ventuno i secondi di vantaggio sul secondo. A bordo dell’ammiraglia: Isabella Mondini, Arianna Bini, Maria Grazia Volpicella, Beatrice Pasotti, Chiara Carcano, Margot Barbieri, Maria Stella Tombolini, Anna Federici  e il timoniere Greta Schwartz.

Una sorpresa strappa lacrime quella di Valentina Iseppi (D’Annunzio) nel singolo ragazze. Parte forse l’atleta del Lago di Garda, ma le avversarie sono molto forti. C’è la giusta voglia di riscatto, maturata dopo il quarto posto del 2012. Negli ultimi 250 metri ci crede ancora e, senza paura, vince il titolo. 
Andrea Cattaneo e Giacomo Gentili portano la Bissolati sul gradino più alto del podio. È un equipaggio inaspettato, tutto da scoprire. Sulla carta sembra buono, ma la gara è un’altra storia. Varese, dopo l’oro conquistato al Meeting Nazionale, ci crede e vuole la vittoria con i denti. Sul passo Bissolati ne approfitta riuscendo a portare il titolo a Cremona.

Resta in Lombardia anche il titolo del doppio femminile. Ludovica Braglia e Elisa Mondelli (Moltrasio) ci credono, ma Lario e Tremezzina non vogliono lasciare vita facile alle avversarie del Lago di Como. È morbido sul passo l’equipaggio moltrasino che, con un vantaggio di quattro secondi, sigla la vittoria tricolore.
La passione regionale per la specialità del due senza femminile continua anche nel settore giovanile. Lisamarie Ferretti e Alessia Rabasca (Tritium) non hanno grande esperienza nella vogata di punta, ma di certo non si sono fatte molti scrupoli. Sul passo sfilano tutti e in chiusura hanno dieci secondi di vantaggio.

Sette i titoli Under23 per le società lombarde.
Giada Colombo (Tritium), bronzo all’europeo di Siviglia, si riconferma ai vertici italiani vincendo nella sua imbarcazione di sempre: il singolo.
Gavirate super in quattro senza. Vincono Veronica Calabrese, Carlotta Berardi, Chiara Lozza e Denise Cavazzin. Per gli avversari non c’è mai stato nulla da fare, l’armo rosso blu è in testa per tutto il percorso.  

I successi gaviratesi, a distanza di tre gare, si ripetono anche con il doppio Under23 Pesi Leggeri femminile. Francesca Contini e Alessandra Derme sono incredule sul traguardo, il sogno anche per loro è diventato realtà.
Passa solo una gara e Gavirate regala un altro titolo alla Lombardia. Andrea Micheletti, fresco dall’esperienza azzurra in barca olimpica, non vuole sentire ragioni e dopo una partenza cattiva controlla il percorso chiudendo con cinque secondi di vantaggio.
Lombardia domina anche nel quattro di coppia Under23 femminile. Gavirate vince nei pielle con Magda Rovei, Alessandra Derme, Camilla Travi e Denise Cavazzin. La Canottieri Tritium fa centro a livello assoluto con la vulcanica Giada Colombo insieme a Martina Comotti, Elisa Mapelli e Giulia Pagnoncelli.

Anche l’ultimo titolo a matrice regionale arriva dalla Canottieri Gavirate, vera regina del Campionato Italiano. È una riconferma per la società rossoblu, vincitrice del titolo anche nel 2012. Resta intatta l’ossatura dell’equipaggio, confermati Davide Magni e Alexis Binda che, uniti al vibrante Andrea Micheletti e al giovane Andrea Rovera, danno vita una barca davvero imbattibile.

È il Presidente FIC Lombardia Giorgio Bianchi a commentare a caldo i risultati: “Sono senza parole, penso che i 12 titoli dicano già abbastanza. Le società lombarde si confermano una fabbrica di campioni, noi dobbiamo valorizzarli e continuare ad investire sui giovani che sono il nostro futuro. Bravi gli atleti, bravi anche gli allenatori e i dirigenti che con fatica riescono sempre a superarsi”.

Il prossimo week end si resta in Lombardia, sabato 15 e domenica 16 giugno a Corgeno il Meeting Nazionale Allievi e Cadetti.


Luca Broggini
 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.