Special Olympics Italia: Convegno, meeting di canottaggio e indoor
 rowing dall'11 al 13 ottobre a Roffia


SAN MINIATO, 08 ottobre 2013 - Presentato stamani, nella Sala del Consiglio in Palazzo Comunale, il weekend dedicato agli Special Olympics organizzato dalla Canottieri San Miniato.
Un convegno venerdì 11 ottobre e due giorni di manifestazioni sportive, il Meeting Nazionale Special Olympics, in cui i protagonisti saranno gli atleti speciali, verso i quali il circolo remiero giallorosso da anni presta particolare cura e attenzione.
Il convegno “Sport e Disabilità” in programma venerdì alle ore 9 presso la sala del Bastione in Piazza del Bastione a San Miniato, è una seconda edizione di un evento già organizzato con successo dalla Canottieri San Miniato nel luglio 2010.

Il Meeting Nazionale Special Olympics
, organizzato grazie al patrocinio ed al supporto di Regione Toscana, Provincia di Pisa, Comune di San Miniato, Special Olympics Italia, Federazione Italiana Canottaggio e Fondazione Stella Maris, il cui testimonial è un canottiere d’eccezione - Matteo Stefanini, olimpionico per la San Miniato ad Atene 2004 e azzurro anche ai Giochi di Londra 2012 (oggi è nelle Fiamme Gialle) - è una grande festa alla quale parteciperanno i principali gruppi sportivi italiani che hanno a cuore il lavoro con i disabili mentali, e si svilupperà sullo sport del remo a 360°: sfide indoor sui remoergometri (i simulatori di voga), e in barca su GIG a 4 da mare, dragon boat e canoe. In contemporanea i ragazzi si sfideranno anche in alcune attività ricreative a terra come bocce francesi, bici, spinning e subbuteo.

La tre giorni dedicata dagli Special Olympics, che si svolgerà al bacino di Roffia, è stata presentata dall’assessore allo Sport David Spalletti, dal presidente della Canottieri San Miniato Enzo Ademollo e da Daniele Bertelli vice presidente della Cooperativa Pegaso.
 “ Abbiamo accolto con soddisfazione e dato il massimo supporto a questa tre giorni di sport degli Special Olympics, ho detto l’Assessore allo Sport David Spalletti. Da  tempo sul nostro territorio si sono sviluppate realtà di integrazione sociale nell’ambito della disabilità, attraverso lo sport.  Abbiamo il diritto e dovere di promuovere questi progetti per creare occasioni di incontro e confronto. Questi ragazzi ci danno un esempio incredibile di forza, coraggio e partecipazione. Sono nati con questo spirito infatti progetti come “Nessuno escluso” e la Mezza Maratona Città di San Miniato aperta agli handybike”. 

“Siamo uomini di sport, ha dichiarato Ademollo, e in quanto tali vogliamo apportare un grande aiuto al mondo della disabilità, ed è importante che la nostra esperienza venga messa al servizio dei disabili per migliorare la loro qualità della vita. E’ per questo motivo che come Canottieri San Miniato da anni ci impegniamo in manifestazioni del genere: per sensibilizzare chiunque riguardo al fondamentale ruolo che lo sport riveste dal punto di vista sociale ed educativo. La disabilità è un qualcosa di ampio, non è solo limitazione dei movimenti, ma anche della socialità, non per niente da tempo, grazie al rapporto con la Cooperativa Pegaso, ci dedichiamo anche ai ragazzi che, una volta superati alcuni problemi, cercano un reinserimento nella società di oggi. E niente, come lo sport, rappresenta per loro una marcia in più per riuscirci”.

“La Cooperativa Sociale Pegaso, ha aggiunto il vice presidente Daniele Bertelli, è lieta di partecipare al convegno “Sport e Disabilità” che vedrà riunite numerose associazioni ed organizzazioni da anni impegnate su questo tema. Per noi sarà anche l’occasione per celebrare i 10 anni di attività nel Comune di San Miniato, che ha creduto fin dall’inizio nel nostro progetto di reinserimento al lavoro di soggetti con svantaggio psichiatrico. La Cooperativa ha recentemente esteso le proprie attività anche al di fuori dell’ambito lavorativo con la costituzione di una squadra di canottaggio speciale che ha permesso a numerose ragazze e ragazzi di poter condividere momenti insieme anche fuori dall’orario di lavoro. Grazie al supporto di numerosi soggetti, da quest’anno la Cooperativa ha deciso anche di radicare le attività sul territorio comunale grazie all’acquisto di un casolare, con il fine di estendere, in un’ottica di multifunzionalità, la già praticata agricoltura sociale all’allevamento di animali ed altre attività”.


- Il Programma del Convegno

Foto & Video

Prossime Regate

  • MONATE - 19/05/2022
    Fase Regionale Campionati Studenteschi 2021/2022
  • VARESE - 21-22/05/2022
    European Rowing Under 19 Championships
  • PESARO - 21/05/2022
    1^ Tappa XIV Adriatic Cup - Coastal Rowing
  • PESCARA - 21/05/2022
    Fase Regionale Campionati Studenteschi 2021-2022
  • FANO - 22/05/2022
    Coastal Rowing - 2^ Tappa Coppa Filippi Beach Sprint
  • TRIESTE - 22/05/2022
    Regata Regionale Sprint
  • GENOVA - 22/05/2022
    Regata Regionale valida Montu'/D'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
[email protected]
Redazione: Niccolò Bagnoli - Luigi Mancini - Camilla Frigerio
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.