Campionati Italiani in Tipo Regolamentare: i risultati dei recuperi


GENOVA, 05 ottobre 2013 - Sole e vento non hanno abbandonato il campo di regata di Prà, dove oggi pomeriggio, con via fissato alle ore 16, si sono svolti i recuperi dei Campionati Italiani in Tipo Regolamentare – XXIV° Trofeo del Mare.

Il programma dei recuperi per l’accesso alle finali di domenica mattina è stato aperto dal canoino Senior femminile: è Benedetta Bellio della Murcarolo a vincere la regata, e con lei entrano in finale anche Giorgia Bergamasco del CUS Bari, Deborah Battagin del Varese e Serena Cicerchia della Cavallini, rispettivamente seconda, terza e quarta. Resta fuori dalla finale Denise Fasolato del Padova.

Nel recupero della GIG a quattro Ragazzi vittoria per l’Elpis (Badagliacca, Casaccia Gibelli, Nizzi, Brusato, tim. Vigilante) che va in finale assieme a Firenze (Pietra Caprina, Bellisario, Susini, Favilli, tim. Mancusi), Varese (Spreafico, Pagliaro, Sessa, Cipolat, tim. Zoppini) e Posillipo (Nugnes, Monfrecola, Agrillo, Di Mare, tim Cilenti), mentre vengono definitivamente eliminati Napoli e Sampierdarenesi.

Canoino Junior: passa per primo Domenico Turrisi dei VV.F. Carrino, e a seguire centrano la qualificazione Edoardo Marchetti dell’Elpis, Gianluca Vizzini dello Speranza Prà e Niccolò Tricerri del Casale. Roberto Bellonzi dell’Argus, quinto classificato, manca l’ingresso in finale.

Il primo dei due recuperi in programma del doppio canoe Junior – primi due in finale in entrambe le gare, altri eliminati – vede il successo della Velocior (Gandolfo e Pirvu) sulla Peloro (Gaggiotti e Ficarra), con il Cerea (Feneziani e Cappelli) eliminato. A Velocior e Peloro si aggiungono i primi due classificati del recupero successivo, ovvero Timavo (Barducci e Cernic) e Cerea (gli azzurri Junior Lovisolo e Serralunga, quest’anno il primo argento iridato sul quattro senza, il secondo sull’otto), mentre esce il Rowing Club Genovese (Romanengo e Keyes).

Nel primo recupero del canoino Senior si guadagnano l’ingresso in finale Simone Martini del Padova e Tiziano Vezzi dell’Elpis, e restano fuori Giovanni Clavarino della Murcarolo e Luca Raffo del Rowing Club Genovese. Nel secondo recupero sono i canoini Senior di Corrado Verità della De Bastiani e Damiano Toscano della Lega Navale Brindisi a entrare in finale, estromettendo il terzo classificato Omar Airolo del Gavirate.

In chiusura la batteria di recupero del doppio canoe Senior: vince la Santo Stefano al Mare dei fratelli Francesco e Federico Garibaldi, davanti a Elpis (gli azzurri Under 23 Gabbia e Mumolo), Pontedera (Alessandro e Andrea Augusti) e Orbetello (Marzocchi e Pari), che entrano tutti in finale. Chiude la batteria la Lega Navale Brindisi (Chirizzi e Di Emidio), che viene eliminata.

Appuntamento domani mattina, domenica, con le finali dei Campionati Italiani in Tipo Regolamentare Senior, Junior & Ragazzi. A seguire l’assegnazione dei titoli Master.


Niccolò Bagnoli


Nelle foto (Cecchin): Benedetta Bellio; Lovisolo e Serralunga

  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.