Tra passato e presente per celebrare 60 anni Fiamme Gialle


ROMA, 27 settembre 2013 - Il Fiamme Gialle Day è ormai alle porte. Domani, a Sabaudia, in occasione dei Campionati Italiani Assoluti di canottaggio, si celebreranno i 60 anni di attività sportiva ed agonistica del Gruppo Nautico Fiamme Gialle (canoa e canottaggio). Appuntamento che vedrà gli atleti gialloverdi ancora oggi in attività e quelli del passato, ormai in congedo o impegnati nelle varie attività di Istituto del Corpo, accomunati dall’orgoglio di aver vissuto la stessa esperienza indossando la “canotta delle Fiamme Gialle”, incontrarsi, abbracciarsi e stare insieme tra loro e con il pubblico presente per l’occasione. Non solo, si ritroveranno insieme atleti che hanno dato lustro allo sport italiano, con la conquista di medaglie olimpiche vinte ai Giochi di Barcellona 1992, Atlanta 1996, Sidney 2000, Atene 2004, Pechino 2008 e Londra 2012 e di numerosi titoli mondiali, quali Antonio Rossi, Agostino Abbagnale, Beniamino Bonomi, Simone Raineri e Romano Battisti, ma si è scoperto che a questo importante appuntamento si ritroveranno atleti padri e figli che hanno entrambi militato per la Fiamme Gialle in diverse epoche.

Tra questi spiccano i nomi di Simone Venier e del padre Silvano (Allenatore delle Fiamme Gialle della Nazionale), di Andrea Tranquilli e del padre Claudio (capo ufficio stampa delle Fiamme Gialle ed ora capo ufficio stampa della FIC), di Mauro Tronchin e del padre Giampaolo (Allenatore di Antonio Rossi e Beniamino Bonomi) e di Riccardo Moretti e del padre Gilberto (Allenatore delle Fiamme Gialle e della Nazionale) ma anche padre e figlio che dopo l’attività agonistica, hanno intrapreso la stessa attività riversata in diversi ambienti, come Francesco Savoia (tecnico e preparatore delle Fiamme Gialle) ed il figlio Cristian (tecnico e preparatore atletico dell’A.C. Fiorentina Calcio).

Interverranno inoltre atleti, che dopo aver vestito i colori gialloverdi, hanno svolto attività operativa all’interno del corpo della Guardia di Finanza nei diversi reparti del territorio nazionale, tra questi il Maresciallo Aiutante Francesco Mandragona e il Maresciallo Capo Vincenzo Damiata, entrambi Comandanti di Unità Navale a Messina impegnati quotidianamente nel dispositivo di contrasto all’immigrazione clandestina e l’Appuntato scelto Bruno Dreossi impiegato nella Sezione Operativa Navale di Monfalcone. Infine, saranno presenti atleti, come Alessio e Luca Sartori, che hanno fatto parte delle Fiamme Gialle sin dai banchi di scuola, partendo dalle “sezioni giovanili” ed arrivando alla conquista di prestigiose medaglie olimpiche portando i colori azzurro e gialloverde al vertice dello sport internazionale.

Appuntamento quindi a domani, sabato 28 settembre, nella centralissima piazza della cittadina pontina dove il club gialloverde festeggerà tale ricorrenza organizzando un evento dedicato ai giovani con l’allestimento di una palestra a cielo aperto dove chiunque potrà cimentarsi nelle discipline praticate dalle Fiamme Gialle e incontrare i loro campioni di canottaggio, atletica, canoa, judo, karate, scherma e vela. Ci saranno tra gli altri: Antonietta Di Martino, Fabrizio Mori, Libania Grenot, Valerio Aspromonte, Giorgio Avola, Irene Vecchi, Giulia Quintavalle, Felice Mariani, Luca Valdesi e Stefano Maniscalco.

Domenica 29, inoltre, alle ore 8, presso il Teatro della Caserma “Spiridigliozzi”, verrà celebrata una Santa Messa per ricordare tutti i caduti delle Fiamme Gialle ed in particolare il Colonnello Gaetano Bellantuono, recentemente scomparso, valido canottiere in gioventù e figura carismatica dello sport gialloverde che ha saputo coniugare attività agonistica e promozione sportiva, conducendo i suoi atleti alla conquista di numerose medaglie olimpiche. In onore del succitato Ufficiale, le Fiamme Gialle, grazie anche alla sensibilità della Federazione Italiana Canottaggio, hanno voluto mettere in palio il “Trofeo Challenge Gaetano Bellantuono”, che verrà assegnato all’equipaggio vincitore della specialità quattro di coppia maschile ai Campionati Italiani Assoluti. Saranno ricordati anche il primo Comandante del III Nucleo, il Maresciallo Pasquale Giordano, e lo storico allenatore delle Fiamme Gialle Vittorio Catavéro. Ufficio Stampa Fiamme Gialle


Nelle immagini: il presidente Malago' e i canottieri Fiamme Gialle; Silvano e Simone Venier: Padre vs Figlio; Cesare Zilioli a Sabaudia con Sancassani e Milani

 

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
    RISULTATI
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.