Undici anni dopo, ancora il 10 agosto: Giulia Campioni argento
 ai Mondiali Junior!


SAN MINIATO, 10 agosto 2013 - "History Repeating" cantava la mitica Shirley Bassey con i Propellerheads nel 1997, e la canzone dell'artista britannica si sposa perfettamente con la storia recente della Canottieri San Miniato.

Prima dell'edizione 2013 dei Mondiali Junior di Trakai, in Lituania, sul bacino di Roffia ricordavano come proprio li iniziò la fruttuosa epopea internazionale di Matteo Stefanini, che nel 2002 vi vinse il titolo iridato Junior sul quattro di coppia.

Quella finale si svolse il 10 agosto. Undici anni esatti dopo, appunto, la storia si ripete. Più o meno, perché Giulia Campioni, la giallorossa che siede al quarto carrello del quattro senza Junior femminile azzurro, a Trakai non arriva all'oro, ma va bene lo stesso: la medaglia d'argento conquistata oggi alle spalle degli Stati Uniti e davanti alla Germania ha il sapore dell'oro per la samminiatese di Enzo Ademollo, che chiude una rincorsa iniziata quattro anni fa.

Una medaglia quella che Giulia si è messa al collo assieme alle compagne (Ludovica Serafini dell'Aniene di Roma, Elena Waiglein del Saturnia di Trieste, Carmela Pappalardo dell'Irno di Salerno) nella quale tutti, silenziosamente, speravano da quando alle Selezioni del 10 luglio il quattro senza rosa risultò una delle barche più veloci del lotto azzurro che lavorava in vista di Trakai.

E in Lituania le speranze si sono trasformate in realtà. Caute in batteria - terze - Giulia e compagne si prendono la finale senza problemi nel recupero, vinto con convinzione, per poi mettere in atto nella finalissima odierna il loro capolavoro. La partenza è lenta ed ai 500 le azzurre sono quinte, e ai 1000 metri di una gara tiratissima passano in terza piazza; nella seconda parte della finale le tedesche, prime praticamente dallo start, accusano un brusco calo e le americane le sorpassano, con le azzurrine bravissime a stare attaccate all'equipaggio a stelle e strisce neanche fosse una volata ciclistica dove si sta in scia; negli ultimi 200 metri alla barca di Giulia manca la riserva di energia necessaria per l'attacco decisivo, ma va bene così.

Stati Uniti oro iridato, il quattro senza Junior femminile con Giulia Campioni prodiere è splendido argento, dietro la Germania è bronzo davanti a Polonia, Nuova Zelanda e Cina. Per la Canottieri San Miniato, undici anni dopo, sempre il 10 agosto, c'è una nuova medaglia mondiale da mettere in bacheca. E una nuova storia da raccontare: quella di Giulia Campioni, che dopo due medaglie agli Europei nell'ultimo biennio si laurea vicecampionessa mondiale Junior, per la gioia del presidente Ademollo, che a undici anni di distanza dal figliol prodigo torna a piangere lacrime di gioia.


Ufficio Stampa Canottieri San Miniato


 
 

Foto & Video

Prossime Regate

  • TRIESTE - 11/05/2022
    Fase Regionale Campionati Studenteschi 2021- 2022
     RISULTATI, STATISTICHE e PROGRAMMI
  • GAVIRATE - 13-15/05/2022
    Regata Internazionale Para Rowing
     RISULTATI, STATISTICHE e PROGRAMMI
  • SAN MINIATO - 13-15/05/2022
    NORD - 2° Meeting Allievi, Cadetti, Universitari, PR3 ID, Master
     RISULTATI, STATISTICHE e PROGRAMMI
  • SAN MINIATO - 13-15/05/2022
    NORD - Rappresentative Regionali
     RISULTATI, STATISTICHE e PROGRAMMI
  • SAN MINIATO - 13-15/05/2022
    NORD - Meeting Scuola
     RISULTATI, STATISTICHE e PROGRAMMI

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
[email protected]
Redazione: Niccolò Bagnoli - Luigi Mancini - Camilla Frigerio
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.