La bella storia dell'adaptive Tentori


COMO, 19 aprile 2012 - Probabilmente è il sogno di ogni sportivo, riprendersi da un infortunio e trovare nuovi stimoli, motivazioni a livello tecnico e anche economico per ricominciare. Tutto questo è accaduto al forte atleta della sezione adaptive rowing della Canottieri Lario, Giovanni Tentori. Tentori, 49enne paraplegico è stato lo scorso anno campione lombardo e vicecampione italiano di indoor rowing nella categoria “A” (dall’inglese arms, ossia degli atleti che possono utilizzare solo le braccia). Dopo la splendida stagione sono arrivate anche le convocazioni in azzurro e nell’inverno 2011/2012 era attesa la sua definitiva consacrazione nel gotha internazionale della specialità. Il percorso verso nuovi traguardi è stato segnato invece da due infortuni.

Per Giovanni si prospettava un lento recupero e l’atleta che anche in passato grazie ad interventi osteopatici è riuscito a risolvere gravi problemi si è rivolto a uno studio specializzato di Lecco, lo studio Barutta Osteopatia Fisioterapia & Riabilitazione. E da questo incontro è scaturita anche una scintilla. Dalla reciproca conoscenza è nata infatti l'idea di una collaborazione che per Tentori e lo studio Barutta offre e offrirà un'opportunità di crescita. “Con la dottoressa Laura Barutta si è creato subito un ottimo feeling” spiega Tentori. Grazie all'intervento dello studio, l’atleta ha potuto recuperare velocemente da un infortunio che sembrava dovergli pregiudicare anche la stagione outdoor. “E poi, quando ho raccontato la mia storia e il mio progetto di tornare al vertice della specialità c’è stata da parte dello studio la disponibilità a fare da sponsor in questa mia avventura".

"Non posso che esprimere soddisfazione per quanto accaduto – prosegue Tentori - per me è stata una doppia vittoria. Da una parte ho trovato professionisti competenti in grado di farmi recuperare al cento per cento e dall’altra un aiuto economico personale in una disciplina come la nostra che non è mai sotto i riflettori, ma viene praticata da persone straordinarie. Sarò sempre grato al presidente della Lario, Enzo Molteni, al presidente della sezione disabili Paolo Tornari, al tesoriere presidente del Centro Remiero di Eupilio Fabrizio Quaglino al consiglio e allo staff tecnico per avermi dato l’opportunità di provare questo sport che mi sta dando grandi soddisfazioni nonostante l’età che avanza”.
 

Paolo Annoni

Prossime Regate

  • Pisa Navicelli - 26-27/01/2019
    Campionato Italiano di Gran Fondo e Regata Nazionale di Gran Fondo
    Campionato Italiano di Fondo
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    Elenco Equipaggi Iscritti
    Tricolore Master
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    Elenco Equipaggi Iscritti
    Eq. Regionali Cadetti e Master
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    Elenco Equipaggi Iscritti

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.