Lucerna: le decisioni del Consiglio Federale


ROMA, 12 luglio 2011 - Per il terzo anno consecutivo il Consiglio Federale si è riunito a Lucerna in concomitanza con la terza prova di Coppa del Mondo per discutere un nutrito Ordine del Giorno di 35 punti.

“La scelta di convocare il Consiglio Federale a Lucerna deriva principalmente da un evidente principio di economicità – spiega il Consigliere federale Sergio MoranaPrima di tutto, essendo gran parte dei consiglieri federali abitanti nel Nord del Paese, Lucerna è facilmente raggiungibile  con 3 o 4 mezzi propri riducendo al massimo i costosi spostamenti aerei. Inoltre, alcuni dei componenti il Consiglio avrebbero comunque dovuto essere presenti per la Coppa del Mondo e tutto ciò ha permesso di evitare di duplicare viaggi e pernottamenti. Inoltre vorrei sottolineare che la qualità e l’efficienza ormai raggiunta dal nostro Ufficio Stampa ci consente di essere presenti sul posto con un solo redattore ed un fotografo in luogo del gruppo ben più numeroso che si spostava in passato, permettendoci cosi di realizzare consistenti economie. Credo che i risultati siano sotto gli occhi di tutti”.

Dopo l’approvazione dei verbali delle sedute di Piediluco e di Bellagio, il Consiglio ha preso avvio con le relazioni del Presidente Enrico Gandola sul Consiglio Nazionale Coni del 7 giugno scorso, sul Consiglio Nazionale CIP del 17 giugno e sull’audio-conferenza della Commissione Finanziaria del 15 giugno. Il Presidente ha poi relazionato circa il progetto di una giornata di studio in tema di rapporti tra società sportive e demanio marittimo. L’iniziativa, ideata dalla FIC, ha trovato anche il consenso e la partecipazione della Federazione Vela e del suo Presidente Carlo Croce. Ci stiamo interessando per garantire la presenza di rappresentanti della Pubblica Amministrazione. L’iniziativa sta, quindi, ampliandosi e pertanto è stato necessario posticiparla al periodo settembre-ottobre.

La consistenza delle presenze degli atleti a Piediluco per raduni tecnici e per il College Giovanile ha suggerito al Consiglio di valutare nuove soluzioni per la logistica degli anni a venire. Sotto questo profilo, si registra un’interessante proposta del proprietario dell’edificio attualmente in uso al Circolo Lavoratori Terni, disponibile a ristrutturare l’immobile allestendo una vera e propria foresteria da mettere a disposizione della Federazione. Il Consiglio Federale, valutati i vantaggi economici e organizzativi per la Federazione e per lo stesso CLT, ha deciso di seguire con attenzione mettendo a disposizione le proprie professionalità per la valutazione della fattibilità del progetto e la sua auspicabile realizzazione in tempi brevi. Sono stati inoltre approvati alcuni preventivi di spesa per manutenzioni e messa a norma alle strutture del CNT di Piediluco suggerite dal nostro consulente responsabile per la sicurezza, area in cui stiamo investendo parecchie risorse.

Anche per quest’anno, la Federazione ha deciso di investire sul progetto Remare a Scuola acquistando 100 remoergometri che verranno dati in comodato gratuito alle società attive nel progetto. Contestualmente, la ditta Concept2, fornitrice dei remoergometri, firmerà un contratto di sponsorizzazione del valore di 40.000 euro. Anche il settore Coastal usufruirà di un’importante iniziativa per l’acquisto di imbarcazioni in vista del Mondiale di Bari. Barche e remi verranno poi assegnate, come già in passato, alle società che ne faranno richiesta a prezzi particolarmente vantaggiosi. “Con questa ultima tranche di interventi, volti a realizzare veri e propri gruppi d’acquisto, la Federazione ritiene di aver dato un sensibile sostegno alla diffusione del Coastal sul territorio nazionale, un percorso che vede il Mondiale di Bari come ideale culmine di un processo divulgativo che ha dato ottimi risultati” spiega Morana.

Sono state inoltre apportate alcune importanti modifiche al regolamento di attuazione della gestione amministrativa degli organi periferici tendenti a renderne più efficace l’applicazione. “Abbiamo constatato che taluni organi periferici regionali tendono a muoversi con eccessiva disinvoltura sotto il profilo amministrativo e contabile. Poiché abbiamo rilevato alcune irregolarità nella gestione amministrativa di alcuni Comitati, è necessario che anche tutta l’organizzazione periferica si attenga scrupolosamente alla normativa vigente così come fanno gli uffici centrali di Roma. Non saranno più tollerate spese senza copertura economica di bilancio, assenza di delibere consiliari o inosservanza delle regole sui compensi ai collaboratori. Nel difficile momento economico che viviamo, tutti gli organi federali sono chiamati al massimo rigore e trasparenza” conclude Morana.

E’ stato approvato il piano operativo della nuova Area Tecnico-Scientifica che si riunirà nei mesi di settembre, novembre e dicembre 2011. La scelta di avviare questa struttura, nato come organo scientifico di appoggio all’attività della Commissione Tecnica Nazionale  e del settore Formazione, è ampiamente motivata dalla necessità di rendere fruttifero l’imponente mole di dati accumulata da 30 anni a questa parte dal Centro Nazionale e mai fatta oggetto di approfondimento e di studio.

Il Consiglio ha quindi affrontato una proposta di modifica della regolamentazione dell’utilizzo di spazi pubblicitari sui body di gara degli affiliati. “Attualmente la normativa è assai restrittiva e corrisponde perfettamente a quella della FISA destinata alle squadre nazionali. La nuova regolamentazione, più permissiva, intende andare incontro alle necessità dei club allo scopo di ampliare il più possibile le fonti di reperimento delle risorse economiche necessarie alla realizzazione dei propri programmi sportivi” spiega Morana.

E’ stata anche l’occasione per affrontare, con l’apporto del Presidente della CDA Vitagliano, i problemi derivanti dalla mancata osservanza delle norme previste dal Codice delle Regate in tema di sicurezza in acqua. La CDA ha voluto porre all’attenzione del Consiglio la non sempre rigorosa effettuazione dei controlli, da parte degli affiliati, dell’ idoneità natatoria degli atleti tesserati. Troppe volte, secondo l’organo di governo arbitrale, le società non dedicano la dovuta attenzione verso queste fondamentali norme di sicurezza per cui si sono ripetuti casi di giovani atleti in difficoltà per un banale rovesciamento. Il Consiglio ha preso atto ed ha ipotizzato la realizzazione di una specifica pubblicazione rivolta a tutti i tesserati per sensibilizzarne la presa di coscienza sulla sicurezza in acqua.

E’ stato approvato il nuovo regolamento per l’attività remiera degli Special Olympics che permetterà agli atleti diversamente abili appartenenti a tale circuito di partecipare all’analoga attività federale.

Infine il Consiglio Federale ha preso atto con soddisfazione della lettera pervenuta dalla Provincia di Milano
con la quale si conferma la disponibilità dell’Idroscalo ad accogliere i Campionati Assoluti e Juniores 2012. E’ stata dunque approvata l’assegnazione a Milano della manifestazione, fermo restando l’obbligo da parte del Comitato Organizzatore di inoltrare al più presto la prevista documentazione.

A margine dei lavori, è da registrare l’incontro avvenuto nella serata di venerdì tra il Consiglio e l’Associazione Allenatori Canottaggio rappresentata dal Presidente Ustolin e dal Vicepresidente Perna. E’ stata l’occasione per valutare congiuntamente alcuni suggerimenti proposti dall’ANAC e relativi al calendario nazionale 2012 ed alla formazione dei tecnici.

Prossime Regate

  • Lago Piediluco - 12-14/04/2019
    Regata Internazionale Memorial Paolo d'Aloja
    Classifica Generale Memorial
    Sunday final results
    Sunday semifinal results
    Saturday heat results
    Saturday final results
    Friday semfinal results
    Friday heat results
  • Limite sull'Arno - 14/04/2019
    1^ prova Toscana sprint
    RISULTATI GARE
    Classifica per Società
  • Pescate - 14/04/2019
    Regata Promozionale Sprint
    RISULTATI FINALI
  • Monate - 25/04/2019
    Regata Regionale valida Montù
  • Naro - 27/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja RECUPERO GARA ANNULLATA DEL 17/03
  • Trieste - 28/04/2019
    Regata Regionale Promozionale
  • Gavirate - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida d'Aloja
  • Genova - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù
  • San Miniato - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja deroga percorso mt. 1500
  • Naro - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Ravenna - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    REMARE A SCUOLA - Fase regionale

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.