Ottimi e incisivi risultati per la Sebino al Meeting Giovanile di Varese


LOVERE, 13 aprile 2011 - Ad una settimana di distanza dall’appuntamento di Piediluco anche i piccoli ed i Master della Sebino sono stati protagonisti del primo meeting nazionale a Varese, dedicato appunto alle categorie Allievi, Cadetti e Master. Una bella occasione di divertimento e confronto anche per loro quindi, in un programma intenso di gare che li ha visti impegnati sulle acque ventose della Schiranna nelle giornate di sabato 9 e domenica 10 aprile.

Grande riscatto per il 4x cadette della Lombardia con la loverese Elena Balducchi, che ha saputo ben reagire dopo il recente 4° posto di Piediluco: l’armo regionale si è imposto sulle rappresentative di Toscana e Piemonte conquistando l’argento e firmando, insieme all’altro equipaggio della tribù bianco verde primo classificato, una bellissima doppietta tutta lombarda.

A lasciare l’impronta in questo importante appuntamento, conquistando due bellissimi primi posti, c’han pensato anche Michele Ghidini, nel 7,20 Allievi C e Gemma Mascarino, nel 4x Allievi B misto Flora insieme alle compagne Cloutier Clarice, Ivasenko Oleksandra (Luino) e Vacchelli Miriam (Baldesio). Ottimi anche i secondi posti di Giulia Peloni nel 7,20 Allievi C, rifattasi del 4° posto nel singolo, della stessa Gemma Mascarino, nel 7,20 Allievi B e del doppio Allievi C di Luca Cipolloni e Andrea Giuliani. Questi due Allievi, insieme a Michele Ghidini e Vladislav Yashkin hanno poi gareggiato nel 4x Allievi C conquistando, nonostante la recentissima formazione dell’equipaggio, un soddisfacente 3° posto. Bronzo conquistato anche, nel 7,20 Allievi B, da Luigi Cortinovis e Lorenzo Fenaroli, che insieme nel doppio han poi raggiunto il 6° posto, e da Elena Balducchi nel 7,20 Cadette.

Per il 7,20 Allievi C, concludono al 4° posto Anna Perego ed Andrea Peloni, entrambi dopo una bella rimonta finale, e Roberto Pegurri, ad un soffio dal podio. 7° posto per il 7,20 Allievi C di Vladislav Yashkin, così come per Elena Balducchi nel singolo Cadette. 5° e 4° posto conquistati invece da Giorgio Biolghini prima nel singolo e poi nel 7,20 Cadetti.

Ottimi risultati anche per i Master della Sebino: due ori e due bronzi completano il già bel medagliere bianco azzurro. Il doppio misto Tritium di Massimo Sangrigoli e Ivan Corti si impone sugli altri equipaggi conquistando il primo posto, mentre conclude in 5° posizione l’equipaggio di Luca Giuliani e Aristide Bonomelli. Sangrigoli conquista l’oro anche nell’8+ misto della Varese, mentre insieme a Giuliani, Bonomelli e Paolo Gabriello raggiungono la 3° posizione nel 4x. Ancora un bronzo per Luca Giuliani nel singolo, seguito da Paolo Gabriello, 5°, e Aristide Bonomelli, 4°.

All’nterno di questo primo meeting nazionale si è disputata la regata intitolata a Gino Spozio, ormai alla sua 11° edizione, riservata all’8+ Master. Il Trofeo in memoria dell’ indimenticato canottiere, olimpionico a Roma ’60, è stato vinto dall’armo della Canottieri Varese, su cui era presente anche Massimo Sangrigoli. Tra i sette equipaggi in gara c’erano anche altri due atleti della Sebino, Luca Giuliani e Paolo Gabriello, che, con l’armo della Canottieri Armida, hanno raggiunto la sesta posizione.

Ufficio Stampa Canottieri Sebino
Elena Serioli

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.