Sardegna, Voglia di crescere nonostante le difficoltà


BOSA, 27 marzo 2010 - Una regione in via di sviluppo dove portare avanti progetti remieri ambiziosi è una missione difficile, quasi impossibile. Spostarsi per raggiungere altri campi di regata nel Nord, Centro o Sud d’Italia costa migliaia di euro ma in Sardegna esistono giovani atleti dotati di grande entusiasmo, giovani tecnici con volontà di essere sempre aggiornati e dirigenti con spirito d’iniziativa.

A coordinare l’attività regionale, c’è Gianfranco Manconi. Ingegnere libero professionista, rema per la Canottieri ICHNUSA dal 1966 al 1971 prima di diventare giudice arbitro e Presidente di Giuria Grandi Eventi.
Pugilato, attività subaquee e vela nel suo curriculum sportivo ma il canottaggio possiede la priorità e il posto nel centro del suo cuore. “Per un week end la Sardegna è al centro dell’attenzione e ciò non accadeva da parecchio tempo. Voglio pertanto ringraziare il presidente Gandola per aver scelto la nostra terra per la terza riunione del Consiglio Nazionale nel 2010 volendo così toccare con mano la nostra realtà insieme ai consiglieri nazionali ”.

In mattinata visita alla Canottieri Ichnusa, società affiliata a quattro federazioni: canottaggio, canoa, vela e pesca sportiva. Un buono spazio per le barche, affacciata sul porto grazie anche a una splendida terrazza: sono 170 i soci e il presidente si chiama Franco Vigna. All’incontro con il Presidente Federale e il Consiglio Nazionale, ci sono anche Eric Bullegas (presidente Terramaini), Giovanni Foddanu (in rappresentanza della LNI Cagliari) e Mariano Mura (Amici del Remo).

Spostamento nel primo pomeriggio a Oristano e incontro con il CN Sorradile (presso la sua sede) e il CN Oristano, presieduto da Silvestro Atzori e orientato anche allo svolgimento di attività di canoa e vela. Uno sguardo profondo al Lago Omodeo, per posizione geografiche ideale centro delle gare regionali sarde anche se le ultime edizioni dei Campionati Regionali sono state ospitate dal Lago Coghinas (Sassari) dove opera la Canottieri Tula Elettra della presidente Stefania Campesi.  Il presidente Fenu (CN Sorradile) dichiara il suo obiettivo di procedere presto alla riaffiliazione dopo cinque anni di stop.

E poi a Bosa, verso le 16.30, inizia il Consiglio Federale grazie all’ospitalità della Canottieri Sannio. 130 ragazzi, 7 allenatori con un attivissimo presidente Giancarlo Vargiu. “L’attività giovanile è per noi prioritaria, sono soprattutto i giovanissimi ad avvicinarsi al canottaggio divertendosi negli allenamenti sul fiume Temo e poi nelle gare promozionali da noi organizzate”.

Prossime Regate

  • Casale Monferrato - 20/01/2019
    Campionato Piemonte Indoor Rowing
    RISULTATI GARE
  • Olbia - 20/01/2019
    Regata Regionale Fondo Remiamo in Gallura
  • Pisa Navicelli - 26-27/01/2019
    Campionato Italiano di Gran Fondo e Regata Nazionale di Gran Fondo

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.