Istanbul: come e' cambiata la geografia del coastal


ISTANBUL, 24 ottobre 2010 - Com'è cambiata a questi ultimi mondiali di coastal rowing la geografia delle nazioni sul podio!
Dopo tre anni di strapotere francese, a Istanbul sono saliti sul podio club di ben 9 nazioni tutte europee: Francia, Gran Bretagna, Bulgaria, Irlanda, Italia, Svizzera, Spagna, Polonia e Ungheria, che hanno dato dimostrazione di come l'aviron de meer stia riscuotendo interesse un po' ovunque.
La diffusione sempre maggiore è andata a braccetto con l'utilizzo di imbarcazioni molto simili tra di loro, annullando il divario tra i transalpini ed il resto del mondo.

 

nazione

oro

argento

bronzo

totale

Francia

3

2

2

7

Gran Bretagna

1

/

1

2

Bulgaria

1

/

/

1

Irlanda

1

/

/

1

Italia

/

2

1

3

Svizzera

/

1

/

1

Spagna

/

1

/

1

Polonia

/

/

1

1

Ungheria

/

/

1

1




Rimane sempre la Francia leader del mondiale di coastal, con 3 titoli ed un complessivo di 7 medaglie, ma si stanno facendo avanti nazioni emergenti che hanno dimostrato capacità ed interesse per la nuova disciplina.

L'Italia ha dato dimostrazione di aver progredito nel coastal non solo come numero di partecipanti, ma anche come qualità degli stessi. E' mancato il titolo ridato per club, ma dopotutto siamo la seconda nazione in quanto a conquista di medaglie, a dimostrazione che molte società della Penisola ci credono. E c'è già chi ha già in mente progetti per il prossimo anno!


Maurizio Ustolin


 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.