Il Coastal Rowing sbarca al sud con il IV Campionato Italiano


Salvatore Amitrano “Il primo al sud Italia, la FIC vuole promuovere questa disciplina”
Sebastiano Pugliese “Per la Puglia, una opportunità da non perdere anche in chiave futura
 

BARI, 24 giugno 2009 - “Le coste monopolitane si prestano benissimo ad una disciplina come quella del Coastal Rowing”. A sostenerlo Salvatore Amitrano campione europeo in carica di canottaggio, 7 medaglie ai Campionati del Mondo, un bronzo ad Atene 2004, nel corso della conferenza di presentazione del Campionato Italiano di Caostal Rowing che si è tenuta questa mattina al Castello di Carlo V a Monopoli (ba). “Con il coastal si vuole portare la disciplina remiera nelle regioni del sud Italia. Fino ad ora le più importanti competizioni si sono svolte dal Lazio in su e soprattutto con una partecipazioni di atleti per la maggiore provenienti da società del nord del nostro Paese. Io stesso -  continua Amitrano- sono l’unico consigliere del sud Italia all’interno della FIC”. Salvatore Amitrano classe 1975 di origini campane ma molto legato alla cittadina monopolitana è  il testimonial della IV edizione del Campionato Italiano che si disputerà il prossimo fine settimana 27 e 28 giugno a Monopoli organizzato dalla ASD Circolo Canottieri Pro Monopoli.
 
Presenti all’incontro anche il Sindaco di Monopoli, Emilio Romani, l’assessore allo Sport Domenico Zaccaria, il presidente del Circolo Canottieri Sebastiano Pugliese e il vice presidente del C.R. Puglia della FIC Gianni Cellie. Un evento a sostegno della associazione onlus Aabe per i bambini dell’Eritrea, presente al Castello con il suo presidente Giovanna Ammirabile e la madrina Angelica Gianfrate .
 
 “Attraverso questa manifestazione tutti gli atleti porteranno una parte di Monopoli in giro per l’Italia -  ha detto il sindaco Emilio Romani - il canottaggio è uno sport sano e competitivo, con questo evento abbiamo rafforzato il sodalizio che già esisteva con il circolo monopolitano”. Dello stesso avviso anche l’assessore allo sport Domenico Zaccaria “Un grande plauso agli organizzatori di questa manifestazione, che ci auguriamo possa essere la prima di una lunga serie di appuntamenti nella nostra città”.
 
 
Ci ha pensato poi nel suo intervento il Presidente Pugliese a presentare il programma della due giorni di gare “ Sabato e domenica oltre duecento atleti si sfideranno in mare nel porto di Monopoli. Boa di partenza e arrivo è stata fissata all’altezza del Torrione vicino alle Mura Santa Maria del lungo mare nel centro storico. 
La peculiarità del coastal  -  ha detto Pugliese - la si potrà vedere al momento della partenza delle imbarcazioni. In questo il Coastal si avvicina alla vela, perchè a differenza del canottaggio classico, gli equipaggi non partano tutti disposti su una stessa linea ma la giuria chiama i 5 minuti prima della partenza passati i quali la regata è cominciata. Il canottaggio -  ha concluso Sebastiano Pugliese -  è uno sport a contatto con il mare, competitivo e che lascia spazio anche ad un pubblico femminile. In virtù di questo, nella competizione monopolitana abbiamo inserito la categoria “Lui e Lei” in cui equipaggi misti, potranno partecipare per l’assegnazione del titolo”.
 
Una manifestazione dunque attenta alle esigenze di tutti anche pronta ad affrontare eventuali situazioni di pericolo “Siamo la prima società  -  spiega orgoglioso Pugliese -  in cui oltre al medico sportivo a terra, ha previsto un medico in mare, per assicurare il primo soccorso in caso di necesità di qualche atleta durante la regata”.
 
I ragazzi del Presidente Sebastiano Pugliese, giocano in casa e ci tengono a fare bella figura piazzando i suoi migliori atleti, i soliti blasonati, in tutte le categorie previste dal bando: Junior, senior, quattro, doppio e singolo.
 
Grinta e agonismo gli ingredienti principali per uno sport sano e competitivo, ma sopratutto per atleti allenati a vogare anche sotto il caldo torrido d’estate e pronti a  sfidarsi lungo il percorso costiero di 12 km  che dal porto (all’altezza del Torrione), boa di partenza e arrivo, si estende fino a Porto Marzano e ritorno.  A seconda della categoria il percorso in mare, triangolare, si compone di uno o più giri di boa su cui gli atleti dovranno sfidarsi.

Uno grande spettacolo per chi vorrà assistere alla gara passeggiando sul lungo mare (Mura Santa Maria) nel centro storico, location strategica per vedere meglio la competizione. Ciò che attirerà l’attenzione, senza dubbio sarà la forma delle barche, più larghe e ampie, che stanno facendo di questa nuova disciplina una vera e propria filosofia di vivere il mare. In Italia il Coastal Rowing è approdato da qualche anno,  imponendosi come una disciplina agonistica che aspira ad entrare nel programma ufficiale dei Giochi del Mediterraneo ed in quello Olimpico, come avvenne per il windsurf..
 
Le sue origini sono francesi, grazie alla intuizione di Gerard D'Aboville e Jean Louis Antonelli che ebbero la geniale idea di ideare delle imbarcazione la cui versatilità e sicurezza si prestava bene a più finalità didascaliche e turistiche e che oggi le hanno rese idonee ad approdare su spiagge di sabbia o ciottoli ed essere ancorate alla fonda nei porticcioli. 
 
Ma  per il pubblico di appassionati, non solo gare ma anche animazione.
 
Un appuntamento sportivo che la Pro Monopoli ha voluto rendere speciale anche per i monopolitani e i giovanissimi degli istituti scolastici della zona che potranno godere degli spettacoli di animazione appositamente studiati per l’occasione. Sabato pomeriggio sul lungo mare, Mura Santa Maria, a partire dalle 18.00 ci penseranno i CLOWNBALLOON ARTIST, i CLOWN TRUCCABIMBI gli animatori e gli AIR DANCER ad allietare il pomeriggio di gare. Saranno numerosi anche gli stand previsti sul lungo mare mura santa maria a ricreare un passeggio invitante per quanti transitereranno in quella zona

E per concludere alle 20.00 a Cala Batteria, prima delle premiazioni del Pro Remo Day, con l’assegnazione di 10 abbonamenti ai ragazzi degli istituti scolastici che parteciparono all’evento nel mese di maggio, e l’assegnazione del Trofeo Surgelsud all’istituto scolastico con il più alto numero di partecipanti,  quaranta minuti di intenso spettacolo di clown e giocoleria con “Bartolomeo e Cioppina” che in un susseguirsi di gags clownesche e situazioni bizzarre faranno appassionare gli spettatori di ogni eta’, letteralmente travolti da un concentrato di umorismo e simpatia.
 
Info su www.promonopoli.altervista.org o ufficio stampa www.effetticollaterali.info
 
 
 

Dott.ssa Manuela Lenoci
Agenzia EffettiCollaterali snc
Ufficio Stampa e PR



 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.