Josefa Idem sul parterre all’Assoluto


RAVENNA, 13 settembre 2009 - Ospite d’onore al Campionato Italiano Assoluto di Ravenna, una figura storica della canoa ha partecipato al momento clou della stagione remiera ’09 premiando ed applaudendo i canottieri. Un evento storico che ha visto per una volta le due federazioni “cugine” protagoniste alla manifestazione numero uno del canottaggio. Josefa Idem, campionessa indiscussa dello sport, ha assistito insieme al marito e ai suoi figli alle finali della mattinata scoprendo anche gli aspetti curiosi del canottaggio che si conoscono solo se si vivono da vicino. Ottima l’accoglienza per Josefa, tanti gli applausi del pubblico che affollava le tribune. Per una presentazione ad hoc non poteva mancare un mini intervista.

Josefa Idem, una delle colonne dello sport nazionale presente al Campionato Italiano Juniores, Pesi Leggeri ed Assoluto. Cosa pensi di questa manifestazione?

“Una bellissima manifestazione, una grande possibilità per scoprire anche lo sport del canottaggio. Vedere tanti atleti in gara per la conquista di un titolo italiano non può che riempirmi di felicità. Ci sono tanti ragazzi con grinta e passione, ciò fa ben sperare per il futuro. Davvero bello il tifo dagli spalti, nei momenti di difficoltà e di fatica è fondamentale”.

Una grande sorpresa la tua presenza, una visita che da calore al clima di questo evento. Grazie per questa sorpresa.

“È un piacere essere qui, questo è il mio bacino di allenamento ed è bello vederlo affollato di sportivi. Io abito vicino a Ravenna e proprio qui mi alleno per i prossimi obiettivi. Essere qui è un piacere, tutti gli sport coi remi mi piacciono molto”.

Hai parlato di prossimi obiettivi, Londra 2012 è utopia o realtà?

“È realtà. Avevo fatto questa dichiarazione dopo Pechino, tanti non ci credono infatti io ho 44 anni. Il cammino è già iniziato, il primo passo sono le qualificazione e poi via verso un'altra Olimpiade. Io ci credo e se non ci dovessero essere problemi io a Londra ci sarò”.

Alla fine dell’intervista un momento molto emozionante ha salutato Josefa Idem. Il presidente del Comitato Regionale Antonio Bassi infatti le ha consegnato un importante regalo. Un poster che ricorda una delle tante imprese conquistate sul campo dopo tanto allenamento e fatica. Un manifesto esposto a Brera e che ora potrà occupare le pareti di casa sua.
Ora l’augurio è spontaneo, speriamo che questi momenti di amicizia tra le federazioni possano essere sempre più frequenti. Un unione per portare gli sport del remo sempre più… in voga.
 

Luca Broggini
Uff. Stampa FIC Lombardia

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.