INCONTRI CON GRANDI PERSONAGGI NELLA SECONDA GIORNATA DEL FESTIVAL DEI GIOVANI

Varese – La seconda giornata del Festival dei Giovani in corso alla Schiranna è stata caratterizzata dalla conclusione delle fasi di gara su 500 m. (complessivamente 141 gare), tra il generale entusiasmo dei giovani concorrenti. Inizio gare con il gruppo delle ragazzine e prima vittoria di Silvia Bernasconi della Tritium su Alessia Rizzo della Ilva Bagnoli e Valentina Goretti della Moto Guzzi. Una delle serie successive è stata caratterizzata dal successo di Veronica Calabrese (Gavirate), figlia del noto campione Giovanni Calabrese e di Paola Grizzetti.
Dopo le 10 serie di gare femminili nel “7.20”, è iniziata la teoria di quelle maschili, con affermazione nella prima di Antonio Alfarano (Napoli) su Federico Olivieri (Eridanea) e Mirco Andreoli (Mezzola). Prima della ripresa pomeridiana sulle distanze più lunghe, si è svolto un lungo e brillante faccia a faccia dei giovani canottieri con il campione del mondo Elia Luini (gaviratese, tesserato alla Canottieri Aniene) e con Alex Bellini, l’aprichese che ha trionfato sull’Oceano nella traversata a remi da Genova a Fortaleza (Brasile).
Al termine del programma della giornata il presidente della Federazione canottaggio Renato Nicetto ha consegnato un riconoscimento federale ad Alex Bellini per la sua impresa e ad Agostino Abbagnale, vincitore di tre titoli olimpici e che recentemente ha concluso la sua carriera di canottiere.

Ferruccio Calegari
Varese, luglio 2006

Torna indietro