BASALINI SUL PODIO DELLA COPPA DEL MONDO DI POZNAN
Un meritato argento in singolo

Basalini sul podio con Tim Male (GBR) e Michal Vabrousek  (CZE)POZNAN (POLONIA) 16 giugno. Stupenda prova di Stefano Basalini, 29enne che gareggia con i colori del Corpo Forestale dello Stato, che in singolo ha conquistato un brillante 2° posto nella 2^ Prova di Coppa del Mondo.
"Siamo partiti tutti velocemente e, dopo i primi cinquecento metri, mi sono preoccupato di tenere d'occhio l'inglese che tentava di aumentare per distaccare tutti" - chiosa Basalini, che continua: - "Ho iniziato ad aumentare i colpi anche io ed ho visto che avevo ancora energia,  così dopo i mille metri ho ricuperato terreno portandomi a ridosso dell'inglese e superando la barca della Francia che non voleva cedere".
Una prestazione importante, quindi, che rimette in corsa per il mondiale l'atleta azzurro specialista in questa disciplina in cui ha già vinto due campionati del mondo e due medaglie d'argento iridate.
La gara è stata davvero spettacolare, basti pensare che l'azzurro, partito lento con 3"64 di ritardo ai primi 500 metri, ha cominciato a recuperare solo verso i primi 750 metri; a metà percorso è transitato terzo a ben 3"36 dal britannico Male che sembrava imprendibile. Ai 1500 metri Basalini sferrava l'attacco decisivo, ricuperando una posizione ai danni del francese Goisset. Con una strepitosa azione sino agli ultimi metri, il nostro rappresentante  conquistava così il podio alle spalle dell'inglese che vinceva con un vantaggio di 1"47.
(Nella foto in alto, Basalini festeggia sul podio con Tim Male (GBR) e Michal Vabrousek (CZE)

Per quanto riguarda, invece, la semifinale del doppio pesi leggeri di Elia Luini e Marcello Miani, si è registrata una gara veloce con la Danimarca a fare da battistrada sin dalle prime palate. I danesi sono transitati primi a tutti i rilevamenti intermedi, con il doppio italiano all'inseguimento e saldamente al 2° posto davanti a cechi e cubani, in lotta per l'ultima posizione valida per l'accesso in finale.
Sul traguardo la Danimarca era prima con l'Italia attardata di 3"65; terzo posto a sorpresa per i cubani che eliminavano così l'equipaggio ceco, maggiormente accreditato dai pronostici iniziali.

Domani gran finale della 2° prova di Coppa del Mondo con gli azzurri Luini e Miani bene in corsa per la vittoria, pronti a difendere la maglia gialla di leader di Coppa nella specialità conquistata a Monaco di Baviera a fine maggio.

LA COPPA DEL MONDO IN TV: Sabato 17 Rai Tre, con telecronaca di Davide Novelli, trasmetterà in differita le finali della 2° prova di Coppa del Mondo da Poznan.

COSI LA FINALE DEL DOPPIO PESI LEGGERI ALLE 11.36 DI DOMANI:
DANIMARCA (Mads Rasmussen, Rasmus Quist)
ITALIA (Elia Luini, Marcello Miani)
CUBA (Yunior Perez, Eyder Batista)
AUSTRALIA (Tom Gibson, Sam Beltz)
GRAN BRETAGNA (James Lindsay-Fynn, Mark Hunter)
PORTOGALLO (Nuno Mendes, Pedro Fraga)

I risultati della finale del Singolo Pesi Leggeri:
1. GRAN BRETAGNA (Tim Male) 7'24"12, 2. ITALIA (Stefano Basalini) 7'25"59, 3. REPUBBLICA CECA2 (Michal Vabrousek) 7'28"23, 4 FRANCIA2 (Maxime Goisset) 7'29"00, 5. AUSTRALIA (Tim Smith) 7'43"54, 6 FRANCIA1 (Bastien Tabourier) 7'43"54.

I risultati delle semifinali del Doppio Pesi Leggeri:
1^ semifinale
: 1. DANIMARCA (Mads Rasmussen, Rasmus Quist) 6'26"90, 2. ITALIA (Elia Luini, Marcello Miani) 6'30"55, 3. CUBA (Yunior Perez, Eyder Batista) 6'32"04, 4. REPUBLICA CECA (Jan Vetesnik, Ondrej Vetesnik) 6'32"48, 5 FINLANDIA (Matti Jaeaeskelainen, Hannes Niemelae) 6'56"32, 6 IRLANDA 1 (Richard Coakley, Tim Harnedy) 6'56"48.
2^ semifinale: 1. AUSTRALIA (Tom Gibson, Sam Beltz) 6'31"47, 2. GRAN BRETAGNA (James Lindsay-Fynn, Mark Hunter) 6'32"87, 3. PORTOGALLO (Nuno Mendes, Pedro Fraga) 6'36"15, 4. UCRAINA 1 (Valerii Chykyrynda, Oleksandr Serdiuk) 6'36"49, 5. CINA (Jun Xie, Youxiang Liang) 6'44"16, 6. ARGENTINA (Jose Czcy, Juan Abadie) 7'54"01


FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO
www.canottaggio.org
Ufficio Stampa
Tel. 06 - 36858694 – Fax 06 - 36858148
E-mail: comunicazione&[email protected]

Torna indietro