News

World Rowing Indoor Virtual Championships, medaglie pesanti per il C.C. Roma

venerdì 25 Febbraio 2022

World Rowing Indoor Virtual Championships, medaglie pesanti per il C.C. Roma


ROMA, 25 febbraio 2022 – Venerdì da leggenda per l’indoor rowing del Circolo Canottieri Roma, protagonista come un anno fa ai World Rowing Indoor Virtual Championships, i campionati mondiali in forma virtuale del canottaggio su remoergometro. Sono infatti ben tre le medaglie conquistate dalle atlete master giallorosse. Parliamo dell’oro di Paola Mancini, che ha bissato il titolo già conquistato nell’edizione 2021; del bronzo di Francesca de Tiberiis, al debutto nella competizione; infine dell’altro bronzo di Laura Ghioldi.

Come oramai tradizione della formula ideata per affrontare le difficoltà negli spostamenti del periodo pandemico, i partecipanti si cimentano appunto sul remoergometro, collegati online con la federazione internazionale World Rowing. Strepitosa per i colori del C.C. Roma la gara riservata alle Master 50-59 Pesi Leggeri, sulla simulazione dei 500 metri: a vincere è stata appunto Paola Mancini in 1’38″9, davanti alla britannica Samantha Ayers (1’43”) e proprio a Francesca de Tiberiis, che ha sfiorato l’argento di 3 decimi. Quarta la tedesca Amon (1’45”), quinta l’altra britannica Dixon (1’46″4), sesta l’australiana Creamer (1’52”), settima la canadese Ford (1’55″4).

Ha il sapore della rivincita il bronzo nella categoria Master 30-39 Pesi Leggeri di Laura Ghioldi, che ha così dimenticato il quarto posto di un anno fa. L’oro è andato alla danese Sarita Kristina Hansen, vittoriosa in 1’39″3; davanti all’olandese Corien Prins (1’40″2) e appunto a Ghioldi (1’40″7). Quarta Algan Sofyali (Turchia, 1’41″9), quinta Amina (Algeria, 1’42″9), sesta Harber (Nuova Zelanda, 1’43″6), settima Ashraf (Egitto, 1’52”).

“Celebriamo ancora una volta una grande vittoria del nostro canottaggio – le parole del presidente del Circolo Canottieri Roma, Paolo Vitale – Un settore in cui, grazie alla supervisione del consigliere Guido e del direttore tecnico Mascarenhas, riusciamo sempre a esprimerci ad altissimi livelli. Le tre medaglie di oggi rappresentano sicuramente un risultato straordinario, che ci spinge ad andare avanti cercando di fare sempre meglio”.

Applausi anche dal consigliere Lorenzo Guido: “Confermiamo le nostre grandi potenzialità nel settore Master femminile, e non soltanto in acqua. Dunque complimenti alle nostre atlete per il lavoro e l’impegno dimostrato nonché al nostro grande staff tecnico, che si dedica con grande professionalità ad aiutare i nostri portacolori”.

Domani, sabato 26 febbraio, il Circolo Canottieri Roma tornerà in gara sui 2000 metri, con Sandra Compagnucci, che sarà impegnata tra le Under 19 (alle 11.08); ancora Paola Mancini, tra le Master 50-55 Pesi Leggeri (alle 15.23); e Assia Rosati, iscritta tra le Master 55-59 Pesi Leggeri (alle 15.48). “È già una bella vittoria avere cinque atlete qualificate per questa manifestazione. Oltretutto vantiamo anche l’atleta più giovane della manifestazione, che è la classe 2006 Sandra Compagnucci – spiega il direttore tecnico Bruno Mascarenhas – Il Canottieri Roma c’è e siamo orgogliosi per l’oro di Paola, che speriamo possa ripetersi sui 2000. Ma sono risultati preziosissimi anche quelli di Francesca e Laura. Sono lì a dimostrare il loro grande impegno e la cura minuziosa per il particolare. Un grazie ai soci del Circolo, che hanno atteso con trepidazione le performance delle nostre, e allo staff. In particolare a Riccardo Ricci, che cura tutto l’aspetto informatico”.

In foto: Paola Mancini e Francesca de Tiberiis

Christian Marchetti
Circolo Canottieri Roma
Ufficio Stampa

Speciale World Rowing Indoor Championships 2022

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL