News

Poznan. Risultati e resoconti SEMIFINALI specialità non olimpiche

sabato 18 Giugno 2016

Poznan. Risultati e resoconti SEMIFINALI specialità non olimpiche

POZNAN, 18 giugno 2016

SINGOLO PESI LEGGERI FEMMINILE
Prima semifinale – i primi tre in finale gli altri in finale B
: 1. Olanda2 7.38.54, 2. Olanda1 7.43.57, 3. Germania 7.44.45, 4. Olanda3 7.45.24, 5. Svizzera1 7.55.32, 6. Austria 7.55.49

Seconda semifinale – i primi tre in finale gli altri in finale B: è la barca neozelandese che si proietta in avanti da subito seguita da tutto il gruppo di concorrenti. In questo vortice di remi l’azzurra non riesce a rimanere agganciata alle battistrada e transita sesta nella prima frazione. A novecento metro Pollini tenta di rimontare ma il ritmo delle avversarie aumenta e il passaggio ai rilevamenti per lei è sempre sesto fino al traguardo, mentre a vincere è la Nuova Zelanda che si trascina in finale Svezia1 e Danimarca. Italia in finale B. 1. Nuova Zelanda 7.34.70, 2. Svezia1 7.41.64, 3. Danimarca 7.43.05, 4. Brasile 7.48.69, 5. Svezia2 7.49.926. Italia (Giulia Pollini-SC Cernobbio) 7.55.76

SINGOLO PESI LEGGERI MASCHILE
Prima semifinale – i primi tre in finale gli altri in finale B
: è imprendibile Pietro Ruta, deciso e determinato a non lasciare spazio e illusioni agli avversari e subito si piazza in testa e detta le sue regole ai concorrenti. Primo a 500 metri con Germania e Norvegia a inseguire. Primo a metà gara con posizioni ancora invariate, primo anche ai 1500 metri, intanto dalle retrovie il Brasile si porta in terza posizione ai danni della Norvegia, mentre la corsa dell’azzurro verso il traguardo è inarrestabile. Sul finale la Norvegia rinviene e supera in volata il Brasile che rimane fuori dalla finalissima, mentre la Germania mantiene la seconda posizione dietro all’Italia che va in finale. 1. Italia (Pietro Willy Ruta-Fiamme Oro) 7.00.96, 2. Germania 7.02.74, 3. Norvegia 7.03.35, 4. Brasile 7.03.85, 5. Austria2 7.09.60, 6. Svezia 7.22.82

Seconda semifinale – i primi tre in finale gli altri in finale B: 1. Slovenia1 7.00.22, 2. Croazia 7.01.42, 3. Polonia 7.03.29, 4. Svizzera 7.08.07, 5. Austria1 7.33.32, 6. Iraq 8.02.80

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL