News

Nuovi numeri di corsia. Cosa dice la norma del Codice di gara

sabato 21 Febbraio 2015

Nuovi numeri di corsia. Cosa dice la norma del Codice di gara

ROMA, 21 febbraio 2015 – La norma di applicazione numero 39 del Codice di Gara Numero di corsia e limitazioni, recita: “In tutte le gare sono tassativi i numeri di corsia atti all’identificazione rapida dei concorrenti all’arrivo consistenti in cifre nere su fondo bianco, fissati all’apposito supporto sulla prua dell’imbarcazione”. Ebbene, la Federazione Italiana Canottaggio, su interessamento del Consigliere Mimmo Perna, ha emanato l’avviso n° 18/2015, Prot. 745, in cui viene trattata l’adozione dei nuovi numeri d’acqua comunicando che, a far data dalla stagione agonistica 2015, ed a seguito dell’adozione della nuova disciplina FISA contenuta nel nuovo Codice di Gara, entrato in vigore dall’inizio dell’anno, i numeri d’acqua avranno nuove caratteristiche.

Le caratteristiche cromatiche, infatti, saranno differenti da quelle adottate fino al 31 dicembre 2014 (cifre bianche su sfondo nero) poiché dovranno avere CIFRE NERE SU SFONDO BIANCO. Ovviamente, per venire incontro alle società, ed evitare il conseguente sostenimento di oneri, la Federazione Italiana Canottaggio, in accordo con il cantiere Filippi (sponsor federale), ha fornito a ciascun Comitato/Delegazione regionale un set completo di numeri d’acqua. Questi numeri saranno utilizzati già dalla prima regata regionale, per i meeting nazionali e per i campionati italiani di categoria. Tale iniziativa verrà replicata dal cantiere Salani, in esclusiva, per il campionato Universitario e dal cantiere Martinoli, sempre in esclusiva, per il Festival dei Giovani.

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL