News / Società

Moto Guzzi nel solco della tradizione vittoriosa:  e al Presidente Livio Micheli il “Collare di Bronzo” del C.O.N.I.

martedì 18 Novembre 2014

Moto Guzzi nel solco della tradizione vittoriosa:  e al Presidente Livio Micheli il “Collare di Bronzo” del C.O.N.I.

MANDELLO DEL LARIO, 18 novembre 2014 – A Livio Micheli, presidente da 20 anni della Canottieri Moto Guzzi, è arrivata dal presidente del Coni Giovanni Malagò, la comunicazione che anche lui entra nell’alveo dei “notabili” dello sport con la concessione della “Stella di Bronzo” al merito sportivo, proposta dal C.R. CONI Lombardia su imput del delegato provinciale di Lecco. Non che avesse bisogno di tale attestazione per essere applaudito per i meriti acquisiti in tanti anni di guida delle magliette rosse di Mandello, anche perché – come dice – “quello che ho fatto e che tuttora faccio per il canottaggio è dovuto solo alla grande passione ed alla vocazione di poter fare qualcosa di positivo per i giovani”, un impegno largamente apprezzato all’interno e anche all’esterno del mondo remiero. Ma è un riconoscimento di pregio e che fa piacere. Al di là della sua soddisfazione “diretta” sul piano personale per Livio Micheli, la Moto Guzzi chiude in maniera assai positiva il bilancio del 2014 anche alle ultimissime gare della stagione, le splendide regate torinesi della Canottieri Cerea, la Kinderskiff e la Silverskiff. Tra i giovanissimi in gara sul Po, nelle Allieve C Arianna Passini è sul podio con un ottimo argento alle spalle di Lucrezia Baudino della Candia. Arianna una ragazzina tutto pepe che aveva da poco vinto la sua classifica di categoria al Trofeo Vacchino di Sanremo (con lei sul podio anche Ilaria Compagnoni, terza), mentre Asurora Arieti era al vertice tra le cadette e poi applaudita anche alla gara sul Po. Ed anche in campo maschile sia a Sanremo che a Torino applausi per le magliette rosse (leggi tra gli altri di Riccardo Elia e Niccolò Signorelli). E tra le novità applaudite a Sanremo anche la importante partecipazione di un equipaggio femminile nella gara di Coastal-rowing da Sanremo a Montecarlo, formato dalle “mamme” dei giovani campioni, gentili appassionate avvicinatesi allo sport remiero accompagnando i figli in palestra e alle gare, appassionandosi e creando un nuovo modo di partecipazione. E il presidente Micheli si augura che nella scia di Debora Belleri, Laura Agostini, Federica Rompani, Lucia Sirico e Tanja Teruzzi, presto l’appassionato tecnico e campione di un tempo Luigi Riva possa schierare altri equipaggi, “un grande esempio molto positivo nella società civile”. E quest’anno, nella ricorrenza del centenario del CONI, a Mandello ricorderanno anche i grandi risultati del passato, e su tutto il grande “quattro senza” di Giuseppe Moioli, Elio Morille, Giovanni Invernizzi e Franco Faggi che nel 1948 schiuse le porte dell’empireo sportivo ai Canottieri della Moto Guzzi. Ma si pensa già al futuro e il presidente Livio Micheli ricorda “… nel 2014 ci siamo concentrati sul vivaio, nel 2015 vogliamo tornare agli importanti successi che fanno parte della nostra tradizione”.


Ferruccio Calegari

La lettera del Presidente CONI a Livio Micheli

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL