News / Società

Germignaga, Festival dei giovani da incorniciare

martedì 9 Luglio 2013

Germignaga, Festival dei giovani da incorniciare

GERMIGNAGA, 09 luglio 2013 – 24° edizione del Festival dei giovani 2013 indimenticabile!  Germignaga è stata senza dubbio protagonista della manifestazione che si è tenuta nel bacino della Standiana a Ravenna.
Al via con 21 imbarcazioni, fra singoli, doppi e quattro di coppia, ritorna a casa con ben  15 medaglie, 7 ori, 4 argento e 4 bronzi più 6  piazzamenti ai piedi del podio.
Risultato di tutto prestigio, che porta Germignaga al 18° posto nella classifica generale e al terzo posto nel medagliere per quanto riguarda la provincia di Varese, immediatamente dopo Varese e Corgeno!  Posizione che assume ancor più valore visto che è conquistata con una media superiore ai 14 punti per imbarcazione, eguagliata, fra le prime 20 assolute, dalla sola Moto Guzzi.
Successo completo, quindi, del grande  lavoro svolto dal settore giovanile, guidato dal bravissimo Ivan Spertini, a cui vanno i complimenti della Società.
Ha fatto piacere nel corso delle giornate di gare sentire lo speaker plaudire alle imbarcazioni Bianconere non solo per la vittoria conquistata, ma anche per la tecnica dimostrata in gara, frutto di preparazione ed insegnamento.
Ha fatto sorridere la spontaneità dei vari ragazzi intervistati da Luca Broggini (che ormai nel canottaggio sfida il mito di Bisteccone Galeazzi) dichiarare,  “sono qui e vedo di vincere” ( parodia del più famoso veni, vidi, vici) o “mi piace qui per le ragazze”. Sfrontatezza e incoscienza dell’età, guasconeria giovanile, sicurezza, voglia di mettersi in gioco e, semplicemente, lo sport come voglia di crescere.
Il Festival dei giovani è l’evento remiero giovanile per eccellenza,  manifestazione di grande importanza e partecipazione che presenta sempre numeri impressionanti. Quest’anno ben 1477 atleti con 121 società in gara. La manifestazione è riservata ai “pulcini” del remo, dagli allievi B1 -11 anni – ai cadetti, che hanno 14 anni.
Le competizioni hanno  preso il via venerdì pomeriggio, si sono sviluppate  in una serie infinita di regate,  per concludersi la domenica pomeriggio con la sfida fra i quattro di coppia e l’otto delle rappresentative regionali.
Tocca a Dario Carnevale scendere per primo in gara, nel 7,20 cadetti dove si sfidano quasi 400 atleti. È sesto nella sua regata. Lo segue nella stessa categoria, Luca Pozzi che si piazza terzo. Nel 7,20 allievi C Aurora Taietti e Laura Giannuzzi si confrontano con oltre 120 coetanee e conquistano il sesto e il quarto posto rispettivamente.
Molto più numerosa la categoria maschile con oltre 300 atleti al via.
Germignaga manca di un soffio il poker, con Luca Pavesi, Alessandro Cecini e Sebastian Ballardin oro nelle proprie batterie e Lorenzo Cossu meritatissimo bronzo.
Andreina, Intraina, è argento di un soffio nel 7,20 allievi B1, i più piccoli.
Seguita da Jessica Picchillo, anche lei, quasi incredula, al secondo posto sul podio nel 7,20 allievi B2.
Altre tre medaglie dagli allievi B1, Cristian Ferla, Martino Boneschi, Edoardo Pozzi sono rispettivamente oro, argento e bronzo nelle proprie gare, con Samuele Furnari sesto.
Nelle gare del sabato, inoltre, Luca Pozzi conquista la seconda medaglia di bronzo nel singolo cadetti, mentre Dario Carnevale si piazza quarto col fotofinish sul terzo nella stessa categoria.
Domenica mattina aggiunge altri tre ori al palmares di Germignaga.
Il doppio allievi C di Laura Giannuzzi e Aurora Taietti vince con merito la propria regata e porta a 5 gli ori.
Il sesto è del quattro allievi C di Sebastian Ballardin, Luca Pavesi, Alessandro Cecini e Lorenzo Cossu che si impone nettamente sugli avversari.
Settimo oro per Martino Boneschi, Cristian Ferla, Samuele Furnari ed Edoardo Pozzi. Nonostante una incertezza al via riescono a rimontare nettamente e tagliare per primi il traguardo.
Hanno chiuso la tre giorni Andrea Intraina nel singolo allievi B1, argento al traguardo e Jessica Picchillo quarta nel 7,20 allievi B2.
Il risultato della Manifestazione è più che mai soddisfacente per Germignaga, al di là dei 7 ori, dei 4 argenti e dei 4 bronzi,  perché è stato raggiunto grazie al contributo di tutti i ragazzi in gara, che si sono comportati ottimamente, dando ognuno il meglio di sé, il massimo impegno e tutta la volontà di mettersi in gioco.
È a loro e al gruppo degli allenatori, Ivan Spertini, Enrico Pavesi, Lucca Flavio, Felice Bogni, che va il grazie della Società per la bellissima esperienza vissuta.

  

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL