News / Società

Can.Varese – S. Giorgio di Nogaro: piccola squadra, ma grandi risultati

lunedì 4 Novembre 2013

Can.Varese – S. Giorgio di Nogaro: piccola squadra, ma grandi risultati

VARESE, 04 novembre 2013 – Si è conclusa sotto una pioggia battente la terza regata nazionale di Gran Fondo per la stagione 2013 a San Giorgio di Nogaro. La Canottieri Varese, seppur con una piccola squadra, non è mancata all’appuntamento. Solo due sono infatti gli equipaggi presentati, che hanno però entrambi centrato appieno l’obiettivo, conquistando due “pesanti” medaglie d’oro che lasciano ben sperare per la stagione futura.

Primi a gareggiare sono stati gli inossidabili Matteo Spreafico e Giovanni Pagliaro nella specialità del doppio ragazzi. Inutile citare nuovamente gli innumerevoli successi conquistati dalla vincente accoppiata nel corso di questa stagione, ma proprio grazie alla loro ormai grande esperienza sono riusciti a giungere nuovamente primi al traguardo, rifilando ben trentasette secondi alla Canottieri Timavo (da notare che la gara, in quanto Gran Fondo, si è disputata su una distanza di 6000 metri anziché gli “olimpici” 2000). Il capovoga, Matteo Spreafico si dichiara molto soddisfatto: “E’ stata nel complesso una buona gara, piuttosto tranquilla. Malgrado un po’ di problemi in partenza siamo riusciti a recuperare la Canottieri Monate già nei primi 2000 metri, dopodiché abbiamo ripreso anche la Moto Guzzi. La barca ha ben risposto in chiusura, gli ultimi 1500 m siamo infatti riusciti a salire a 34 colpi [frequenza delle palate per minuto, ndr.] senza problemi”.

Meno aspettata, ma per questo non meno gradita, è stata la vittoria del quattro senza junior maschile di Davide Isella, Filippo Benini, Matteo Sessa e Federico Cipolat. Da notare innanzitutto che a bordo vi erano Matteo e Federico, entrambi ragazzi primo anno (ovvero di almeno due anni più giovani rispetto agli avversari), ma ciò nonostante i nostri ragazzi hanno venduto cara la pelle e, seguendo i compagni di barca più “vecchi e esperti”, sono riusciti, in una regata avvincente, ad arrivare con ventun secondi di vantaggio sugli avversari. Al termine dell’impresa il capovoga, Davide Isella, dichiara: “Siamo molto contenti del risultato, soprattutto perché non ce lo aspettavamo affatto. Siamo partiti forte e poi ci siamo portati su un passo di 30 colpi. I ragazzi dietro hanno ben tenuto, quindi non siamo dovuti mai scendere nel corso della gara”.

Can. Varese


  

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL