News

Super Adaptive a Livorno

martedì 31 Gennaio 2012

Super Adaptive a Livorno

ROMA, 31 gennaio 2012 – Un Campionato Italiano da record, anche e soprattutto per gli Adaptive. Ne cadono ben quattro ed è, quindi, ben comprensibile la soddisfazione del CT Paola Grizzetti espressa al termine della rassegna indoor livornese. Nel segno della continuità, considerato l’exploit degli intellettivi ai Global Games 2011 con le 4 medaglie vinte in Liguria nella Riviera di Ponente a Cogoleto.

Nella palestra dell’Accademia Navale, è subito Daniele Stefanoni (Aniene), atleta capace di qualificare il doppio alle Paralimpiadi assieme a Silvia De Maria, ad abbassare il tempo della sua miglior prestazione, datata 2009, di 7 decimi firmando la prova TA in 3’28’’60.

Un secondo esatto in meno rispetto al “best time” di 3 anni fa: è il riscontro cronometrico del campione paralimpico Luca Agoletto (Aniene), che completa i suoi 1000 metri in 3’08’’50 e si avvicina al 3’00 di Andrea Palantrani (CC Aniene). Impressionante, invece, il 3’45’’10 di Desireè Crisafulli (Can. Gavirate): occorre tornare al 2007, al 3’50’30’’ di Paola Protopapa per trovare il primato dei campionati nella categoria LTA femminile.

Anche tra gli intellettivi ci sono dati incoraggianti per la stagione 2012. Luca Varesano (Can. Lario) strappa a Carlo Dal Verme (Can. Gavirate) titolo italiano e record in 3’26’’70. Bene anche Katia Quattrociocchi (CC Sabaudia) che abbassa di due secondi (4’14’’) il miglior tempo femminile registrato nel 2009 da Elisabetta Tieghi (Can. Gavirate)

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL