News / Società

Promettente esordio per la Canottieri Sebino a Monate

martedì 20 Marzo 2012

Promettente esordio per la Canottieri Sebino a Monate

LOVERE, 20 marzo 2012 – Promette bene l’esordio di stagione per la Canottieri Sebino. La squadra allenata da Carlo Babaglioni si è affacciata sul Lago di Monate, che ha ospitato le gare di apertura della stagione regionale, dimostrando di aver bene lavorato durante gli impegnativi allenamenti invernali.
Nelle regate di domenica 11 marzo, valide per la classifica nazionale della “Coppa Montù”, il team biancoazzurro è salito sul podio per 9 volte nell’ambito delle 11 gare disputate, ripartendo equamente i propri risultati di notevole spessore fra tre ori, tre argenti e tre bronzi. Con grande gioia hanno primeggiato sul doppio le esordienti Agliardi Silvia e Chiarelli Daniela avendo la meglio sulle concorrenti della Gavirate, ed altrettanto bene hanno fatto i singolisti maschi Adriano Mascarino nella categoria Pesi Leggeri e Matteo Macario tra gli Under 23. Questo atleta continua senza discontinuità la sua prestazione che lo ha reso già protagonista di due edizioni di campionato mondiale sull’8+ e che con ogni probabilità lo condurrà anche nel 2012 verso nuove soddisfazioni in campo internazionale.
 
Meritati e fonte di soddisfazione sono stati anche i secondi posti conquistati con il singolo nella categorie Pesi Leggeri dalla stessa Daniela Chiarelli (che si è confrontata con ben 12 concorrenti) e da Paolo Ghidini, e quello ottenuto da Aristide Bonomelli nella categoria Senior. Maggiore presenza di equipaggi collettivi sul terzo gradino del podio, al quale sono saliti il quattro di coppia composto dagli atleti junior Federico Saloni, Alessandro Gatti, Matteo Pezzutti, Simone Mascarino, il due senza di Gabriele Bonomelli e Davide Macario che si sono misurati nella categoria pesi leggeri, ed il quattro di coppia composto dai due atleti appena citati insieme a Giuseppe Cerea e Gabriele Tognola.
L’avvio dell’esperienza agonistica in una nuova categoria, quella dei ragazzi, è valso il 5 posto per la singolista Elena Balducchi. Stessa posizione per Silvia Agliardi in versione singolo nella categoria junior.

L’entusiasmo per queste prime gare, complessivamente molto combattute e alle quali ha assistito un folto pubblico, ha avuto continuità durante l’ulteriore giornata avente come scenario il lago di Monate: quella di domenica 18 dedicata agli Allievi e Cadetti, senza dimenticare i Master. Anche i più piccoli atleti della canottieri, insieme ai Master, si comportano bene in questa prima prova regionale di Lombardia a loro dedicata e valida per il trofeo D’Aloja, portando a casa a fine giornata un risultato ben promettente: quattro primi posti, altrettanti argenti ed un bronzo. Ad aprire le danze ci pensano i Cadetti, tutti gareggianti in 7,20. La prima medaglia d’oro della giornata viene conquistata da Luca Cipolloni, seguito poi dagli ottimi secondi posti di Andrea Giuliani, Michele Ghidini e Giulia Peloni. Al terzo posto si piazza Vladislav Yashkin, seguito a ruota dal 4° posto di Anna Perego e dal 6° posto di Roberto Pegurri.
Da sottolineare il fatto che, per questi atleti in erba, le gare di oggi portavano con sè un impegno maggiore anche da un punto di vista psicologico: infatti, i risultati ottenuti nella specialità del 7,20 saranno presi in considerazione per comporre la squadra regionale Cadetti. Speriamo quindi che prossimamente, tra le file della squadra lombarda, verranno chiamati a rappresentare il body bianco verde anche alcuni atleti della Sebino! Nella categoria degli Allievi C, sempre in 7,20, conquista un altro (meritato) oro Gemma Mascarino, mentre Lorenzo Fenaroli e Luigi Cortinovis terminano rispettivamente in 4° e 5° posizione. Tra le varie gare disputate sono da sottolineare le prove delle due nuove arrivate in casa Sebino: Marta Biolghini e Anna Carbonini. Marta, categoria Allievi B1, conquista la sua prima medaglia d’argento, mentre nella categoria Allievi C Anna conclude al 7° posto.

Bene anche sul fronte Master: i singolisti Luca Giuliani e Paolo Gabriello arrivano entrambi sesti, mentre Massimo Sangrigoli, con gli equipaggi misti della canottieri Varese, vince sia la gara del quattro di coppia, che quella dell’otto, completando così il medagliere della giornata.

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL