News / Società

Per la San Miniato 9 medaglie in casa, ora tutti alla Nazionale

martedì 20 Marzo 2012

Per la San Miniato 9 medaglie in casa, ora tutti alla Nazionale

SAN MINIATO, 20 marzo 2012 – Domenica impegnativa quella del 18 marzo per la Canottieri San Miniato, impegnata nell’organizzazione e, naturalmente, nella partecipazione alla prima regata Regionale del 2012, in casa sulle acque del bacino di Roffia.

Come sempre i ragazzi dal body giallorosso, coordinati sul campo da Marco Mancini mentre il presidente del circolo e tuttofare organizzativo Enzo Ademollo era impegnato al microfono nella cronaca delle gare, hanno onorato l’appuntamento casalingo, nel quale la San Miniato si è distinta non soltanto per la messa a punto del campo di regata, ormai una certezza a livello non solo regionale e prossimo a ospitare i 2000 metri, ma anche per i risultati ottenuti.

Protagonisti di giornata assolutamente i quattro Junior: Michele Ferreli, Matteo Pergoli e i gemelli Giulio e Lorenzo Bartali. Il quartetto samminiatese infatti si è reso protagonista di una grande domenica di gare.

Prima sul quattro di coppia hanno ottenuto il secondo posto tra i Senior, chiudendo per pochi secondi alle spalle dell’equipaggio della Billi-Masi di Pisa, molto più esperto e che poteva contare a bordo due ex azzurri Junior e Under 23 come Luca Pesce e Simone Tonini; poi il quadruplo giallorosso ha ottenuto l’oro nella sua categoria, la Junior, infliggendo ben sei secondi ai quotati pari età della Canottieri Firenze.

Per i gemelli Bartali, Ferreli e Pergoli l’oro e l’argento di domenica rappresentano certamente un’iniezione di fiducia molto importante per il Meeting Nazionale di Piediluco sabato 24 e domenica 25.

Il secondo oro di giornata per la San Miniato è arrivato grazie alla certezza rappresentata dal doppio Cadetti femminile di Soraya Corsoni e Chiara Yayha, che proseguono la striscia d’imbattibilità a livello regionale ottenendo il successo in scioltezza sulle rivali dell’Arno Pisa.

Solo due dunque i successi giallorossi a Roffia, ma non sono mancati altri piazzamenti che fanno ben sperare: è argento il singolo Ragazzi di Leonardo Arzilli, mentre conquistano il bronzo il due senza Junior femminle di Rebecca Corsoni e Claudia Papenti, il doppio Allievi C di Andrea Dauria e Andrea Ghelli, il quattro di coppia Cadetti di Giorgio Maltinti, Edoardo Masini, Daniel Micheli e Massimo Tassinari, e il doppio Ragazzi del già medagliato Arzilli con Lorenzo Fiscella.

Un discorso a parte merita per questa gara Giulia Campioni, atleta di punta della Canottieri San Miniato e parte del gruppo azzurro Junior femminile. Giunta seconda nel singolo Senior femminile dietro la campionessa italiana Indoor di categoria, la livornese Irene Vannucci, sul doppio Junior femminile con la compagna di mille battaglie Rebecca Corsoni non è andata oltre il bronzo. Difficile fare di più visto che tra gara e gara Giulia per recuperare ha avuto appena un quarto d’ora.

L’occasione per rifarsi non mancherà: il Meeting Nazionale di Piediluco scatta sabato, e sarà fondamentale fare risultato per strappare una maglia azzurra per la prima gara internazionale della stagione, il Memorial D’Aloja.

 

Ufficio Stampa Canottieri San Miniato

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL