News / Società

In cima all’Italia: per la “Firenze” nove ori a Varese

lunedì 23 Aprile 2012

In cima all’Italia: per la “Firenze” nove ori a Varese

FIRENZE, 23 aprile 2012 – Nel segno della categoria Ragazzi e delle Junior. Cercava conferme la Società Canottieri “Firenze” al secondo Meeting Nazionale, svoltosi a Varese il fine settimana appena trascorso, e le ha trovate grazie ad una prestazione corale che ha portato in riva all’Arno nove successi, di cui ben cinque a livello esclusivamente societario.

E come a Piediluco nel primo appuntamento nazionale a marzo, sono stati i Ragazzi a rubare la scena, ottenendo tre vittorie: Neri Muccini e Leonardo Pietra Caprina prima conquistano l’oro nel due senza dopo un emozionante testa a testa con la Moltrasio, battuta per appena un secondo, e poi guidano i compagni Lapo Corenich e Matteo Pola alla trionfale cavalcata nel quattro senza, dominato con quasi nove secondo sulla Limite e ben venti sull’Aniene Roma; nel mezzo sono gli stessi Pola e Corenich a trainare il resto dei Ragazzi biancorossi (Andrea Ferrara, Guido Scalini, Niccolò Borino, Clemente Fanini, Dario Favilli, Filippo Battaglini, timoniere Alessio Montecchi) al bis di Piediluco sull’otto su Limite e Saturnia Trieste.

Alla tripletta dei Ragazzi fa seguito la doppietta messa a segno dalle Junior, con Beatrice Arcangiolini e Sofia Ferrara che si mettono l’oro al collo nel due senza con netto margine su Tevere Remo e De Bastiani Angera, e poi con Lucrezia Fossi ed Elisa Muccini vincono anche nel quattro senza.

Una vittoria molto importante quest’ultima, perché conferma l’alto livello dell’equipaggio Junior femminile della “Firenze”, già campione d’Italia 2010 e 2011, e perché si lascia alle spalle due equipaggi misti approntati nel giro della Nazionale Junior femminile. Averli battuti significa entrare prepotentemente tra le pretendenti per una maglia azzurra per gli Europei e successivamente per i Mondiali.

I quattro successi misti hanno anch’essi una certa rilevanza dal punto di vista della Nazionale, perché lanciano i vari biancorossi coinvolti verso una maglia per le principali competizioni iridate ed europee.

La prima vittoria da sottolineare è quella di Niccolò Del Bravo, Duccio Romei e del timoniere Giovanni Morescalchi nel quattro con Junior misto con i triestini del Saturnia, con oltre tre secondi di margine sulle Fiamme Gialle e cinque sul CUS Bari. Un successo questo che permette ai ragazzi di poter puntare con forza verso le selezioni di inizio giugno per la Coupe de la Jeunesse, la seconda competizione a livello continentale per nazionali dopo gli Europei e in programma quest’anno a Banyoles, in Spagna, dal 20 al 22 luglio.

Successivamente è Pietro Zileri ad arrivare all’oro nel quattro senza Junior, misto con Moltrasio, Saturnia e Fiamme Gialle, in una gara estremamente caratterizzata dalla presenza del club remiero del Ponte Vecchio: sul misto secondo classificato era presente un altro biancorosso, Jacopo Mancini, mentre ben due erano i fiorentini sul quattro senza di bronzo, ovvero Stefano Oppo e Lorenzo Pietra Caprina.

Allo stesso modo anche sulla gara dell’otto Junior c’è una forte impronta della “Firenze”: l’oro va al misto Firenze/Stabia/Saturnia/Fiamme Gialle/Cerea Torino/Moltrasio/Limite con a bordo Mancini e Zileri, mentre l’argento è del misto Firenze/Fiamme Gialle/Posillipo/Tevere Remo/Cerea/Moltrasio/Armida Torino con in barca Oppo, Pietra Caprina ed il timoniere Montecchi.

Questi risultati danno morale alla Canottieri sia parlando in ottica azzurra ma anche in quella societaria: la squadra Junior si è mostrata a Varese ai massimi livelli, e con i migliori della categoria Ragazzi ci sono le basi per raccogliere ottimi frutti ai Campionati Italiani a settembre in tutte le barche di punta.

L’ultimo oro della giornata arriva dalla gara che chiude il programma, quella dell’otto Senior, dove il secondo posto del misto con Saturnia e Moto Guzzi di Edoardo Gattai, Andrea Marcaccini e Bernardo Nannini coincide con il successo tra gli Under 23, essendo l’ammiraglia dei tre fiorentini la prima all’arrivo nella categoria.

La bacheca biancorossa da Varese torna carica anche di argenti e bronzi. Già detto del secondo posto nell’otto Junior e del secondo e terzo nel quattro senza Junior, ci sono da registrare anche l’argento di Gattai, Nannini e del timoniere Morescalchi nel quattro con Senior misto con Saturnia e Moto Guzzi, l bronzo di Marcaccini e Lorenzo Fossi nel quattro senza Pesi Leggeri misto con Saturnia e l’argento nel quattro con Ragazzi di Borino, Fanini, Scalini, Ferrara, tim. Morescalchi.

Quest’ultimo è un argento che vale come un oro, essendo il quattro con vincitore un equipaggio misto e non societario, indicazione che lascia di fatto la leadership a livello societario alla “Firenze”, che si era infatti imposta nella medesima specialità e categoria a marzo al primo Meeting Nazionale.

Adesso breve riposo per il calendario nazionale (salvo gli Adaptive, Caselli e Marcaccini, da oggi in raduno a Gavirate per preparare l’Internazionale a loro riservata in programma il prossimo weekend proprio a Gavirate e la prima tappa di Coppa del Mondo, a Belgrado, in Serbia, dal 4 al 6 maggio), si torna in acqua il 6 maggio per la gara Promozionale di San Miniato.
 

Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Società Canottieri “Firenze” –



 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL