News

Eton: il programma di venerdì 3 agosto

giovedì 2 Agosto 2012

Eton: il programma di venerdì 3 agosto

LONDRA, 02 agosto 2012 – Il programma di venerdì 3 agosto è dedicato alla disputa delle Finali F, E, D e C del singolo maschile, e delle finali B e A del quattro di coppia, due senza, doppio donne e singolo uomini.
Due le barche azzurre in gara: il quattro di coppia in Finale B e il due senza in finale A.

Inizio gare alle 10.30 (le 9.30 a Eton) con le piccole finali del singolo. Alle 11.10 il via alle finali B con il quadruplo azzurro di Matteo Stefanini, Francesco Fossi, Pierpaolo Frattini, Simone Raineri impegnato in acqua 1 contro gli equipaggi di Ucraina, Francia, Nuova Zelanda, Russia e Svizzera.

A partire dalle 12.30 le finali per l’assegnazione dei titoli olimpici. Si parte con il quattro di coppia: favoriti gli australiani campioni mondiali in carica che dovranno guardarsi soprattutto dai croati, iridati nel 2010, e dai campioni uscenti della Polonia. Occhio di riguardo anche per i vicecampioni mondiali della Germania. Estonia e Gran Bretagna gli altri equipaggi in gara.

Alle 12.50 il momento più atteso con il due senza maschile di Niccolò Mornati e Lorenzo Carboncini, chiamati a ripetere la bella prova fornita in semifinale. Dall’acqua 5 gli azzurri dovranno guardarsi soprattutto dai favoritissimi neozelandesi Eric Murray e Hamish Bond, dominatori della specialità negli ultimi tre anni, che partiranno di fianco a loro dall’acqua 4. In acqua 1 gli australiani James Marburg e Brodie Buckland che devono difendere il titolo olimpico conquistato nel 2008 dai connazionali Ginn e Free; in acqua 2 la Francia di Germain Chardin e Dorian Mortelette, oro ai mondiali 2010 in quattro senza; in acqua 3 i padroni di casa della Gran Bretagna (George Nash, William Satch), vincitori della seconda semifinale; in acqua 6, infine, Dave Calder e Scott Frandsen (Canada), vicecampioni olimpici in carica.

Alle 13.10 il doppio femminile: grandi speranze per i tifosi britannici con Anna Watkins e Katherine Grainger campionesse iridate negli ultimi due anni. I pericoli maggiori dovrebbero arrivare dalle australiane Kim Crow e Brooke Pratley e dalle neozelandesi Fiona Paterson e Anna Reymer, chiamate a non far rimpiangere le gemelle Evers-Swindell, campionesse olimpiche a Pechino 2008. In gara presumibilmente per le posizioni di rincalzo, USA, Polonia e Cina.

Gran finale di giornata con il singolo uomini: Mahe Drysdale (Nuova Zelanda) e Ondrej Synek (Rep. Ceca) sono sembrati i più in forma durante i turni eliminatori. Attacchi ai due favoriti dovrebbero arrivare da Alan Campbell (Gran Bretagna) e Lassi Karonen (Svezia). In gara anche il 35enne tedesco Marcel Hacker, campione iridato nel 2002, e l’emergente azero Aleksandar Aleksandrov.
 

Foto FISA: le foto sono liberamente scaricabili e si prega citare la fonte
Nella foto: Niccolò Mornati e Lorenzo Carboncini (Cliccare sull’immagine per ingrandirla)

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL