News

A Londra 2012 anche il Giudice Giuseppe Maria Cudia

giovedì 19 Luglio 2012

A Londra 2012 anche il Giudice Giuseppe Maria Cudia

ROMA, 19 luglio 2012 – A Eton, nelle acque del Dorney Lake, anche la categoria arbitrale del canottaggio italiano sarà ben rappresentata. L’internazionale Giuseppe Maria Cudia farà, infatti, parte del team di giudici che comporrà la giuria alle prossime Olimpiadi. Architetto siciliano, amministratore delegato di una società specializzata in advertising, marketing ed organizzazione eventi, ha remato alla Canottieri Marsala dal 1963 al 1972. Oltre al canottaggio, agonisticamente, ha praticato anche pallavolo, vela, tennis ed è arbitro del settore giovanile della FIGC sino al 1972. Appesi i remi al chiodo, non ha abbandonato il mondo remiero ed infatti, nel 1984, è diventato Aspirante Giudice Arbitro. Nel 1986 Effettivo, nel 1995 Internazionale.

Nel 2008, dopo l’organizzazione a Palermo della FISA Joint Commission, ha ricevuto il Palmaremo. E’ anche Stella di Bronzo al Merito Sportivo del Coni oltre a esser socio della Canottieri Marsala, del Circolo del Tennis di Palermo ed fondatore del Vela Club Palermo. All’attivo, come Giudice Internazionale, ha 7 Campionati del Mondo, fra junior, master e senior, 6 prove di Coppa del Mondo, 3 Mondiali Coastal Rowing, 3 Coupe de la Jeunesse e 19 Regate internazionali. Al Giudice Cudia, vanno gli auguri di buon lavoro a Eton da parte di tutta la famiglia del canottaggio italiano.

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL