News / Società

Uscita di Capodanno per la San Miniato

sabato 1 Gennaio 2011

Uscita di Capodanno per la San Miniato

SAN MINIATO, 01 gennaio 2011 – Tradizione rispettata alla Canottieri San Miniato anche quest’anno per il primo giorno dell’anno: i Canottieri San Miniatesi si sono dati appuntamento al Lago Di Roffia per la tradizionale Uscita di Capodanno.

La giornata fredda ma piena di sole ha fatto da cornice ai tanti armi che sono scesi in acqua sotto la regia del presidente fondatore Enzo Ademollo. Le barche sono sfilate davanti al pubblico presente costituito per di più da genitori, parenti, e amici degli atleti scesi in acqua. Fra questi anche un equipaggio di ragazzi “speciali” che fanno parte di un progetto molto caro al presidente Ademollo, quello di creare un centro per l’attività motoria rivolta alle disabilita mentale e fisica.

Alla manifestazione era presente il Sindaco del Comune di San Miniato Vittorio Gabbanini, e l’Assessore allo Sport Davide Spalletti, oltre al presidente della Canoa San Miniato Corsi Daniele

Ademollo nel discorso di saluto ai presenti ha presentato la squadra degli atleti composta da alcuni promesse che aspirano alla maglia azzurra nella squadra juniores del prossimo anno, fra questi Giulia Campioni, Jacopo Mancini, i gemelli Giulio e Lorenzo Bartali, poi a seguire gli atleti che faranno sicuramente bene in campo nazionale come Rebecca Corsoni, già medaglia di bronzo ai Campionati Italiani Ragazzi dello scorso anno, e ancora Michele Ferreli e Matteo Pergoli, più volte finalisti alle nazionali della passata stagione agonistica e poi ancora Andrea Giuliani, Arzilli Lorenzo, Luca Sabatini, Enrico Palmas, Anna Street. Presenti anche i giovanissimi: Soraya Corsoni, campionessa toscana, Chiara Yahya, Dario Belardi, Leonardo Arzilli, Lorenzo Fiscella e Edoardo Masini. Sul dragon boat sono scesi i ragazzi speciali diretti dal responsabile del settore Carlo Bertocchini con Flavio Balducci, Devis Bianchi, Simone Marchiori, e Matteo Lupi.

Nel discorso di ringraziamento il Sindaco Gabbanini ha tenuto a sottolineare l’importanza del Bacino di Roffia sia come impianto sportivo ma anche come area per lo sviluppo del turismo e del tempo libero; a breve verrà preso in esame un progetto d’insieme di tutta l’area dove si auspica che con il concorso di investitori privati si possa avviare le fasi di progettazione definitiva necessaria per la realizzazione della Cittadella degli Sport d’Acqua.

In conclusione Ademollo ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito allo sviluppo del club giallorosso, in particolare i genitori dei ragazzi che con i loro volontariato danno un contributo indispensabile durante le manifestazioni sportive organizzate al Lago Di Roffia, e alla Fondazione Cassa Di Risparmio di San Miniato.


Ufficio Stampa Canottieri San Miniato

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL