News / Società

Sono tre i titoli toscani indoor conquistati dalla San Miniato a Livorno

domenica 16 Gennaio 2011

Sono tre i titoli toscani indoor conquistati dalla San Miniato a Livorno

SAN MINIATO, 16 gennaio 2011 – Prestazione maiuscola della Canottieri San Miniato a Livorno, dove domenica 16 gennaio si sono svolti i Campionati Toscani di Indoor Rowing. In una cornice da favola (i campionati regionali di remoergometri, i simulatori di voga, sono stati ospitati nei locali dell’Accademia Navale livornese) il club giallo-rosso ha messo in mostra tutti i suoi migliori prospetti, conquistando tre titoli toscani e altri buoni piazzamenti.

Il risultato più di rilievo ovviamente è la vittoria nella categoria Ragazzi di Jacopo Mancini (nelle foto in gara e con la maglia di campione toscano al fianco del vicepresidente del Comitato Toscana Giovanni Mancini), che con l’ottimo tempo di 6’ 20” e spiccioli ha sbaragliato gli altri ventinove partecipanti alla sua gara, distanziando secondo e terzo rispettivamente di dieci e tredici secondi. Una macchina sulla macchina, così si può definire Jacopo a Livorno, tant’è che il tempo totalizzato sui 2000 metri del percorso lo avrebbe portato al titolo anche nella categoria superiore, la Junior, oltre che al bronzo anche tra gli Under 23 ed i Senior. Da registrare nella gara Ragazzi anche l’undicesimo posto di Lorenzo Arzilli, il quindicesimo di Giulio Bartali, il ventunesimo di Lorenzo Bartali e il ventiquattresimo di Luca Sabatini.

Una bella iniezione di fiducia questa per Mancini, giunto quest’anno alla corte del presidente Enzo Ademollo seguendo dal Club Remiero Calcinaio il neo-allenatore della San Miniato Giorgio Bani, che con questa prestazione si conferma uno dei talenti del remo italiano in generale, dal momento tra l’altro che è uno dei cinque canottieri facenti parte del College Remiero Nazionale di Piediluco, in Umbria, dove studia e si allena seguito da un mostro sacro del canottaggio azzurro, quell’Agostino Abbagnale tre volte campione olimpico e oggi tra gli allenatori della Nazionale.

Gli altri due toscani conquistati dalla San Miniato sono griffati rosa, e arrivano da due giovanissime: Chiara Yahya vince il titolo Allievi C femminile distanziando di circa sei secondi la compagna Soraya Corsoni, poi assieme le due ragazzine vincono anche la staffetta nella categoria superiore, Cadetti femminile (500 metri a testa) su Limite e Viareggio. Chiara e Soraya, già protagoniste nel 2010 per la San Miniato, si confermano giovani atlete di prospettiva per una società come quella di Ademollo da sempre attentissima alla promozione e alla valorizzazione del canottaggio femminile.

Capitolo altre medaglie: Giulia Campioni è terza nella categoria Ragazzi femminile ad appena due secondi e mezzo dal bronzo (quarta nella stessa gara Rebecca Corsoni), consapevole di aver preso parte ad una gara estremamente competitiva se si pensa che con il suo tempo, 7’ 27” circa, avrebbe conquistato agevolmente il titolo tra le Junior; nella staffetta a due Cadetti è argento per Leonardo Arzilli e Dario Belardi, lontani sei secondi dalla Tomei vincitrice ma bravissimi a contenere la rimonta dei Livornesi, bronzo ad appena mezzo secondo.

Questi infine gli altri piazzamenti dei portacolori della San Miniato a Livorno: nella gara Cadetti è sesto Dario Belardi e quattordicesimo Lorenzo Fiscella; nella Allievi C è quattordicesimo Edoardo Masini e diciassettesimo Massimo Tassinari; tra gli Junior è quindicesimo Michele Ferreli e ventesimo Marco Zeni.


Ufficio Stampa Canottieri San Miniato

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL