News / Società

Quattro ori e due bronzi per la Luino a Monate

martedì 22 Marzo 2011

Quattro ori e due bronzi per la Luino a Monate

LUINO, 22 marzo 2011 – Il canottaggio lombardo, dopo le Gran Fondo invernali, riapre il sipario dando il via ufficiale alla stagione remiera 2011. Giornata decisamente estiva quella di domenica 20 marzo a Monate sull’omonimo lago animata dall’entusiasmo dei tanti partecipanti che hanno preso parte alla prima Regata Regionale aperta riservata alle categorie Allievi, Cadetti, Adaptive e Master.

Al via oltre quattrocento atleti provenienti oltre che dalla Lombardia, anche dalla vicina Svizzera. Quindici gli equipaggi schierati dalla Canottieri Luino, molti dei quali al loro esordio assoluto in una competizione sportiva, che hanno sancito un buon successo di squadra con regate molto avvincenti. Gli onori del podio sono iniziati per i Cadetti con gli splendidi ori di Giulio Maccari in Singolo e Nazariy Ivaskevych in 7,20, dominatori assoluti delle proprie regate a confronto con avversari molto agguerriti. Contrastato sulle battute finali, Gianluca Gambacorta in 7,20 ha dovuto invece accontentarsi di un quarto posto dopo aver dimostrato una buona condotta di gara; quinta posizione per Martina Zanini impegnata in una difficile batteria.

Tra i 7,20 degli Allievi C medaglia di bronzo per Andrea Muraca e Martino Natuzzi meritevoli di aver saputo contendere la vittoria in una sfida dai ritmi molto sostenuti; ottavo posto invece per Paolo Cerutti. Momenti di gloria anche tra i piccoli Allievi B. Splendida vittoria per il Quattro di Coppia di Riccardo Bouehi, Alessandro Garippa, Matteo Montorsi, Lorenzo Paparelli che si è imposto d’autorità sugli altri armi.

Gradino più alto del podio anche per Oleksandra Ivasenko in 7,20: una buona strategia di gara le ha permesso di sostenere egregiamente l’attacco delle avversarie. Nella stessa specialità tra gli altri piazzamenti quarto posto per Alessandro Pioppo, quinto per Luca Pozzi, Mattia Armenise, Gabriele Muraca e sesto per Alessandro Columpsi, Alessandro Romanò: anche se fuori dal podio questi giovanissimi atleti hanno dimostrato impegno e forte determinazione nel portare a termine la propria regata.
 

Antonella Manzo

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL