News / Società

Mauro Guglielmi saluta e ricorda Cristina Mencarelli

lunedì 10 Gennaio 2011

Mauro Guglielmi saluta e ricorda Cristina Mencarelli

ROMA, 10 gennaio 2011Mauro Guglielmi, presidente dell’Azzurra Civitavecchia, ci trasmette le sensazioni provate dopo il taglio del traguardo nella regata di ieri sul Tevere.

Ieri mattina all’arrivo del mio quattro di coppia al termine dei 6 km, ho alzato le mani al cielo, non era un gesto in segno di vittoria e per questo non me ne voglia Giovanni Calabrese e compagni, sorpassati proprio sull’arrivo, ma il mio gesto era un saluto per Cristina che sicuramente da lassù stava guardando la regata ed è per questo che la foto non poteva che riguardare lei.

Insieme a me sull’equipaggio, che era un misto: Azzurra-Tirrenia Todaro con Luca Dell’Elice e Andrea Petracci e Canottieri Roma con Paolo Soda, c’era la voglia di vincere perché Cristina è entrata nel cuore di tutti i canottieri italiani. Ho ricevuto il cordoglio da esportare alla famiglia, da parte di tutta l’Italia remiera.

L’altro equipaggio Azzurra femminile con Michela D’Amico, Paola Peris, Barbara Paladini e Stena Stefani è giunto al traguardo in terza posizione, sfortunate le ragazze che poco dopo la partenza gli si è incastrato un ramo nello scalmo della barca che gli ha fatto perdere molto tempo e considerando i secondi persi per disfarsi di lui, sicuramente anche loro avrebbero potuto conquistare l’oro. Prossimo appuntamento sarà domenica prossima al Salaria sport village per il campionato regionale indoor rowing”.

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL