News / Società

Da Piediluco una certezza, la Lario c’è

lunedì 4 Aprile 2011

Da Piediluco una certezza, la Lario c’è

COMO, 04 aprile 2011 – Il “Primo Meeting Nazionale di Piediluco” è ogni anno un test fondamentale per capire come una squadra e un atleta abbiano lavorato durante l’inverno. E dal laghetto umbro per il body bianconero giunge una sola certezza, “la Lario c’è”. Prestazioni buone, ottime e brillanti, un bottino di medaglie ragguardevole e indicazioni utili per il futuro sia per il direttore tecnico Stefano Fraquelli sia per gli allenatori Oscar Donegana, Davide Noseda e Jaro Rocek sia per i selezionatori della Nazionale delle categorie Assoluti, Under 23 e Junior.

Andiamo con ordine sfogliando i risultati delle finali di domenica. E’ Alessandro Adduci sul quattro con misto ad aggiudicarsi il primo oro. Bella finale per le due Under 23 Gaia Marzari e Aurelia Wurzel, quinta e sesta contro le Senior. Per Gaia anche un bell’argento sul doppio Senior di Valentina Calabrese. Strapotere Lario nel due senza Senior con Sara Bertolasi e Claudia Wurzel, equipaggio con speranze olimpiche, capaci di dare quasi sette secondi alle avversarie con solo un mese di assieme in barca. Sempre nel femminile buone le indicazioni anche dalle azzurre Giulia Longatti e Sabrina Noseda, la prima nella finalina e la seconda, campionessa del mondo Under 23 in carica, nella finale A. Nel doppio Sabri e Giulia si portano a casa il bronzo dopo una gara combattuta. Barca durissima e risposta di categoria per i due azzurri Carlo Stradella e Marius Wurzel, sesti nel due senza contro i “mostri” del canottaggio italiano.

Chi continua invece letteralmente a volare sull’acqua è il quattro di coppia Ragazzi di Davide e Lorenzo Gerosa, Andrea Guanziroli e Massimilano Masperi, che lascia Gavirate a una barca di distacco. I gemelli Gerosa con Riccardo Coan e Nicholas Rainoldi Vergottini faranno anche il quattro con Ragazzi ottenendo un argento. Con il moltrasino tesserato Lazio Davide Tabacco al posto dell’infortunato Andrea Corti, il quattro senza di Adduci, Stradella e Wurzel non va oltre il terzo posto. Terze anche Silvia Ferrari sul quattro di coppia Junior misto della Gavirate e Aurelia Wurzel sulla stessa braca Senior (misto Elpis Genova). Un oro e un argento “made in Lario” anche tra gli equipaggi regionali, con la vittoria di Arianna Noseda sul quattro di coppia Cadetti lombardo (quarta Giorgia Marzari sul Lombardia 2) e il secondo posto di Mattia Pizzetti e Alessandro Pozzoli sull’otto Cadetti lombardo. La spedizione della Lario è stata accompagnata dal tesoriere Fabrizio Quaglino e dal presidente Enzo Molteni.

Nelle foto (C.Cecchin © per www.canottaggio.org) le premiazioni di Claudia Wruzel e Sara Bertolasi e del quattro di coppia Ragazzi Davide e Lorenzo Gerosam Andrea Guanziroli e Massimilano Masperi

Canottieri Lario

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL