News

Assegnati i Tricolori Indoor a San Benedetto del Tronto

domenica 30 Gennaio 2011

Assegnati i Tricolori Indoor a San Benedetto del Tronto

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 30 gennaio 2011 – Quest’oggi, a San Benedetto del Tronto, sono andati in scena i Campionati Italiani di Canottaggio Indoor con la presenza di 257 atleti in forza a 50 società provenienti da tutta Italia.
Al remoergometro, la macchina utilizzata dai canottieri per i test e soprattutto per gli allenamenti invernali, sono state registrate prestazioni piuttosto interessanti nelle categorie giovanili. Interessanti anche i confronti in chiave assoluta e under 23.

Tra i Senior netto successo per il napoletano Leopoldo Sansone (CRV Italia): il 5’54’’90 sui 2000 metri è valso il titolo italiano con 4’’30 sul pisano Simone Tonini (VVF Billi) e cinque secondi netti su Fabio Infimo (RYC Savoia). 7’17’’30, tra le donne, per la fiorentina Gioia Sacco allenata da Luigi De Lucia.

Il ravennate Marcello Miani (Forestale) ha dominato la sfida tra i Pesi Leggeri con un buon 6’09’’70: oltre 3 secondi il margine su Fabrizio Gabriele (Fiamme Oro) e 5’’50 su Andrea Caianiello (Fiamme Oro) e Martino Goretti (Fiamme Oro), autori dello stesso tempo. Denise Fasolato (Canottieri Padova) ha sconfitto Denise Zacco (Murcarolo) e Serena Cicerchia (Cavallini) in campo femminile.

Emanuele Liuzzi (RYC Savoia) e Veronica Paccagnella (Canottieri Sampierdarenesi) si sono imposti nella categoria Under 23 rispettivamente con i tempi di 5’54’’90 e 7’11’’80: con loro, sul podio, Matteo Baluganti (Pontedera) e Corrado Verità (De Bastiani Angera), Enrica Locci (Timavo) e Benedetta Bellio (Murcarolo).

Marco Calamaro, già campione d’Italia in acqua oltre che vicecampione mondiale, ha trascinato la Canottieri Napoli anche verso il titolo indoor Junior: quasi due secondi su Giuseppe Vicino (CRV Italia) e oltre tre e mezzo su Luca Rambaldi (Canottieri Ravenna). Tutto facile per Elena Coletti (Lavoratori Terni), capace di infliggere pesanti distacchi a Elisa Luisetto (Canottieri Padova) e Gaia Nencini (Canottieri Arno).

In un fazzoletto di 2’’90 il podio della categoria Ragazze: vittoria per Chiara Ondoli (De Bastiani Angera) davanti a Sandra Celoni (Cavallini) e Giulia Campioni (San Miniato). Bravo Jacopo Mancini (San Miniato) a regolare gli attacchi di Francesco Fragliasso (Posillipo) e Renato Vatieri (RYC Savoia) nella categoria Ragazzi.

Tra gli Esordienti, successo per Irene Vannucci (Livornesi) su Giorgia Bergamasco (CUS Bari) in campo femminile, mentre tra i maschi è Fabio Danieli (The Core) a prevalere di misura su Luigi Lucibello (Amalfi) e Paolo Mennella (Amalfi).

Sfide combattute anche tra gli Adaptive. Umberto Paterno (Canottieri Firenze) ha battuto Giovanni Tentori (Lario) e Sergio Bartolini (Ravenna) nella categoria AS (5’53’’80 per la ravennate Tiziana Leobruni). Doppia affermazione per l’Aniene con Daniele Stefanoni (TA) e Luca Agoletto (LTA): nel primo caso piazza d’onore a Massimo Spolon (Gavirate) e bronzo ad Alberto Buccoliero (Firenze), nel secondo caso (4’16’’ per Mahila Di Battista) il podio è stato completato da Michele Frosi (Flora) e Alejandro Venerando (Saturnia).
Tra gli intellettivi i neocampioni d’Italia sono Elisabetta Tieghi (Gavirate), buon vantaggio su Katia Quattrociocchi (Sabaudia) e Marta Sapia (Gavirate), e Luca Varesano (Lario): in questa gara argento per Carlo Dal Verme (Gavirate) e bronzo per Francesco Pianese (Lario).

Questi i vincitori delle regate valevoli per il Tricolore Master:
Maschili: Adriano Schembri (CUS Bari) Master A; Roberto Blanda (Aniene) Master B; Luca Frigo (Gavirate) Master C; Sergio Botti (LNI S.Benedetto) Master D; Giuseppe Manna (Napoli) Master G.
Femminili: Simona Remigio (LNI S.Benedetto) Master A; Paola Notarpietro (Pro Monopoli) Master C; Emanuela D’Alessandro (Esteri) Master D.
 

Nelle immagini:Leopoldo Sansone; Marcello Miani; Elena Coletti; Elisabetta Tieghi

  

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL