News

News

martedì 4 Novembre 2008

News

ALEX BELLINI – DALLE ALPI ALL’OCEANO, LA STORIA DI UN RAGAZZO CHE MAI AVREBBE PENSATO DI POTER ESSERE UN CANOTTIERE

Milano – Alex Bellini da oltre 8 mesi sta remando sull’Oceano Pacifico, partito da Callao in Perù, è ormai prossimo (mancano ancora 900 miglia) al traguardo di Sydney, dove l’arrivo è previsto per fine novembre E’ un avvenimento importante, al quale giornali, radio e televisioni non mancano di dare rilievo. E quindi non poteva mancarne una trattazione pure nella palestra dei film sportivi organizzata anche quest’anno a Milano dalla Federazione Internazionale del Cinema e Televisione Sportivi, presieduta dal dr. Franco Ascani, che ha organizzato una serata nello storico Palazzo dei Giureconsulti, nel centro di Milano. Un incontro molto importante, aperto con la proiezione del filmato dedicato alla precedente impresa sull’Atlantico e culminato con il collegamento per radiotelefono organizzato dal presidente del Comitato Lombardia FIC Antonio Bassi: la voce di Alex Bellini, pur a migliaia di chilometri di distanza, arrivava chiara e squillante ed è stato un susseguirsi di battute, culminato con l’impegno di essere quale testimonial al prossimo Festival dei Giovani a Varese, come già aveva fatto nella precedente edizione.
Tra i molti intervenuti il presidente della Federazione Renato Nicetto, che non ha voluto mancare di esprimere il suo compiacimento per l’iniziativa anche nella particolare cornice dei 120 anni della Federazione. C’era anche Daniele Gilardoni che ha fatto proiettare un interessante filmato che ne ha evidenziato le importanti tappe della sua brillante carriera e non ha mancato di ricordare l’amico Mauro, il “grande Mauro” nel cui nome ha sviluppato numerose iniziative. Attivo moderatore della serata Leonardo Binda.
Il presidente Ascani ha anticipato l’intenzione della FICTS nell’edizione del prossimo anno di insignire della “Guirlande d’honneur” Ales Bellini, anticipandone intanto il riconoscimento con la consegna di una speciale medaglia di benemerenza che è stata ritirata da Roger Stewart, l’amico americano di Alex che ne è il coordinatore tecnico nel progetto Grafoplast ed anche l’esperta guida di navigazione a distanza sui mari insidiosi dell’Oceano Pacifico, ricco di atolli sottomarini specie nella grande distesa di isole che sono sparse sul percorso. E completando il suo intervento il prof. Ascani ha anticipato la notizia che Daniele Gilardoni da questa settimana sarà suo allievo all’Università di Milano Bicocca ad un Master universitario di secondo livello in “Organizzazione e sociologia dello sport, management e gestione sportiva”.

Ferruccio Calegari
Ufficio Stampa FIC Lombardia
(foto Claudio Cecchin ©)

   

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL