RISULTATI DELLE FINALI
Domenica 3 giugno 2007

FINALI
UOMINI
Singolo
: 1. Rep. Ceca (Synek) 6.47.96, 2. Gran Bretagna (Campbell) 6.48.36, 3. Germania (Hacker) 6.50.80
Due senza: 1. Gran Bretagna (Smith, Langridge) 6.29.77, 2.
Croazia (S. Skelin, N. Skelin) 6.31.06, 3. Germania (Penkner, Urban) 6.32.24
Doppio: 1. Gran Bretagna (Wells, Rowbotham) 6.18.55, 2. Germania (Bertram, Sens) 6.19.01, 3. Estonia (Kuzmin, Raja) 6.19.67
Quattro senza: 1.
Gran Bretagna (Williams, Reed, Partridge, Triggs Hodge) 5.56.44, 2. Olanda (Cirkel, Vellenga, Gabriels, Vermuelen) 5.58.30, 3. Francia (Despres, Rondeau, Chardin, Mortelette) 5.58.85
Quattro di coppia: 1. Polonia (Wasielewski, Kolbowicz, Jelinski, Korol) 5.50.59, 2. ITALIA 1 (Luca Ghezzi, Federico Gattinoni, Rossano Galtarossa, Simone Raineri) 5.51.99, 3.
Germania 2 (Schreiber, Bertram, Wenzel, Burmeister) 5.52.10
Sorprendente la prova dell’Italia che, assemblata all’ultimo momento con l’inserimento di Gattinoni (che avrebbe dovuto gareggiare nel singolo) dopo il forfait di Stefanini, indisponibile per problemi di salute, ha disputato una finale maiuscola chiudendo al secondo posto dietro ai polacchi campioni del mondo 2005 e 2006, costretti a dare il massimo per respingere l’attacco degli azzurri. Raineri e compagni, quinti al passaggio dei primi 500 metri, hanno serrato le file, aumentato vertiginosamente il ritmo disputando il secondo e il terzo parziale con i migliori tempi. Ai 1500 erano terzi dietro a Polonia e Germania ma proprio nel finale hanno risucchiato i tedeschi sopravanzandoli per 11 centesimi.
Otto: 1. CAN (Rob Weitemeyer, Kevin Light, Adam Kreek, Dominic Seiterle, Malcolm Howard, Peter Dembicki, James Byrnes, Kyle Hamilton, Stephen Cheng) 5:40.98; 2. BLR (Vadzim Lialin, Dzianis Yakubau, Aleh Maskaliou, Aliaksandr Dzernavy, Yauheni Nosau, Andrei Dzemyanenka, Vitali Bely, Aliaksandr Kazubouski, Piotr Piatrynich) 5:43.00; 3. CHN (Shunyin Zhang, Yili Zhu, Chuanqi Zheng, Guangheng Zhang, Jian Sun, Yinan Zhou, Yongqiang Zhang, Xiangdang Wang, Dechang Zhang) 5:43.45.

Singolo pesi leggeri: 1. Grecia (Pappas) 7.11.95, 2. Olanda 1 (Schouten) 7.12.86, 3. Olanda 2 (Snijders) 7.15.88
Due senza pesi leggeri: 1. ITALIA 1 (Andrea Caianiello, Armando Dell’Aquila) 6.45.33, 2. Olanda (Lievens, Drewes) 6.47.27, 3. Gran Bretagna 6.48.68; 5. ITALIA 3 (Nicola Moriconi, Fabrizio Gabriele) 6.56.34
Successo perentorio degli azzurri Caianiello e Dell’Aquila, entrambi in forze al Posillipo, allenati da Mimmo Perna e seguiti in Nazionale dal tecnico Walter Bottega, che hanno conquistato nelle prime palate il comando del gruppo e lo hanno mantenuto saldamente sino al traguardo, invano inseguiti dagli olandesi Lievens (ai Mondiali 2006 sesto nell’otto pl) e Drewes. Nel 2006 Caianiello ha vinto l’argento ai Mondiali under 23 ed il bronzo ai campionati assoluti pl, entrambe le volte in due senza; Dell’Aquila ha vinto invece il bronzo ai Mondiali under 23 in quattro con.
Doppio pesi leggeri: 1. Danimarca (Rasmussen, Quist) 6.23.12, 2. Gran Bretagna (Purchase, Hunter) 6.26.83, 3. Canada (Jensen, Vandor) 6.29.68
Quattro senza pesi leggeri: 1. Cina (Huang, Wu, Zhang, Tian) 6.03.13, 2 ITALIA 1 (Jiri Vlcek, Catello Amarante, Salvatore Amitrano, Bruno Mascarenhas) 6.03.71, 3. Gran Bretagna (Chambers, Lindsay-Fynn, Mattick, Clarke) 6.04.74; 5. ITALIA 2 (Daniele Gilardoni, Daniele Danesin, Stefano Basalini, Leonardo Pettinari) 6.06.67
Gara di straordinaria intensità di ITALIA 1, protagonista di un avvincente testa a testa con i cinesi campioni del mondo in carica che dura dall’inizio alla fine. Ai 500 passa per prima la Cina con 53 centesimi di vantaggio su Mascarenhas e compagni, ai 1000 è invece l’Italia a sopravanzare i campioni iridati di 85 centesimi; vantaggio che si riduce ai 1500 quando in 51 centesimi sono raccolte tre barche: Italia, Cina (+0,26) e Gran Bretagna (+0,51). Gli ultimi metri sono sfibranti con le prime due barche che cercano a tutti i costi la vittoria. Passa la Cina di misura, l’Italia è seconda per 58 centesimi ma la sua gara – considerato soprattutto il recente inserimento di Vlcek al posto del collaudato Bertini – è stata stupenda. Solo quinta, invece, ITALIA 2 che ha disputato anch’essa una prova maiuscola pur non riuscendo ad entrare nel vivo.

DONNE
Singolo: 1. Bielorussia (Karsten-Khodotovitch) 7.28.39, 2. Rep. Ceca (Knapkova) 7.31.00, 3. Usa (Guerette) 7.31.68
Due senza: 1. Australia (Crow, Cook) 7.09.39, 2. Usa 1 (Cooke, Mickelson) 7.10.49, 3. Usa 2 (Francia, Lind) 7.11.97
Doppio: 1. Cina (Li, Tian) 7.09.42, 2.
Germania 1 (Oppelt, Schmidt) 7.13.31, 3. Germania 2 (Huth, Schiller) 7.13.44; 5. ITALIA (Laura Schiavone, Elisabetta Sancassani) 7.16.84
Le azzurre tengono bene sino ai 1000, che tagliano in terza posizione dietro Cina e Stati Uniti, nella seconda parte del percorso subiscono invece la rimonta dei due equipaggi tedeschi che chiudono rispettivamente al secondo e terzo posto.
Quattro di coppia: 1. Gran Bretagna (Vernon, Flood, Houghton, Grainger) 6.26.90, 2. Cina (Tang, Xi, Jin, Feng) 6.29.43, 3. Germania (Moebus, Richter, Domscheit, Hennicke) 6.33.13
Otto: 1 Germania (Wartenberg, Schmutzler, Gerking, Schmude, Wech, Derlien, Zimmermann, Hipler, tim.
Ruppel) 6.16.81, 2. Gran Bretagna (Moffat, Ashford, Menheneott, Eddie, Rodford, Page, Greves, Reeve, tim. O’Connor), 3. Olanda (Dekker, Veenhoven, Smulders, Dekkers, Van Rumpt, Repelaer van Driel, Siegelaar, De Haan, tim. Workel) 6.18.31
Singolo pesi leggeri: 1. Cuba (Marrero Aria) 7.57.46, 2. Austria (Taupe) 7.59.05, 3. Germania (Tash) 8.00.04, 4. ITALIA 1 (Erika Bello) 8.01.81
Gara come sempre molto dignitosa di Erika Bello che ha fatto registrare il miglior tempo nel secondo parziale ed è passata terza ai 1000 metri, nella successiva frazione ha pagato lo sforzo ed è stata superata dalla tedesca Tash, quarta un anno fa ai Mondiali di Eton nel quattro di coppia pl e seconda in doppio ai Mondiali under 23, che ha poi controllato agevolmente il vantaggio. Ha vinto la cubana Marrero Aria, sesta ai Mondiali di Gifu 2005 e seconda in finale B a Eton.
Doppio pesi leggeri: 1. Danimarca (Olsen, Rasmussen) 7.09.33, 2. Cina 3 (Chen, Yu) 7.10.51, 3. Canada (Jennerich, Cameron) 7.11.77

IL PIAZZAMENTO DEGLI EQUIPAGGI AZZURRI (21)
IN FINALE
Quattro di coppia
: ITALIA 1 (Luca Ghezzi, Federico Gattinoni, Rossano Galtarossa, Simone Raineri), 1° in batteria, 2° in semifinale, 2° in FINALE
Due senza pesi leggeri: ITALIA 1 (Andrea Caianiello, Armando Dell’Aquila), 2° in batteria, 1° in semifinale, 1° in FINALE; ITALIA 3 (Nicola Moriconi, Fabrizio Gabriele), 1° in batteria, 3° in semifinale, 5° in FINALE
Quattro senza pesi leggeri: : ITALIA 1 (Jiri Vlcek, Catello Amarante, Salvatore Amitrano, Bruno Mascarenhas), 3° in batteria, 1° nei recuperi, 1° in semifinale, 2° in FINALE; ITALIA 2 (Daniele Gilardoni, Daniele Danesin, Stefano Basalini, Leonardo Pettinari), 3° in batteria, 1° nei recuperi, 2° in semifinale, 5° in FINALE
Doppio femminile: ITALIA (Laura Schiavone, Elisabetta Sancassani), 3° in batteria, 2° nei recuperi, 3° in semifinale, 5° in FINALE
Singolo pesi leggeri femminile: ITALIA 1 (Erika Bello), 4ª in batteria, 1ª nei recuperi, 2ª in semifinale, 4° in FINALE

ELIMINATI
Due senza: ITALIA (Giuseppe De Vita, Raffaello Leonardo), 6° in batteria, 1° nei recuperi, 5° in semifinale, 3° in FINALE B (9°)
Doppio: ITALIA (Jean Smerghetto, Pier Giorgio Negrini), 5° in batteria, 3° ai recuperi, 6° in FINALE C (18°)
Quattro senza
: ITALIA 1 (Giovanni Lunardi, Marco Resemini, Valerio Pinton, Francesco Fossi), 4° in batteria, 5° ai recuperi, 2° in FINALE D (20°); ITALIA 2 (Lorenzo Porzio, Sergio Canciani, Aldo Tramontano, Valerio Massimo), 6° in batteria, 3° ai recuperi, 1° in FINALE C (13°); ITALIA 3 (Mauro Mulazzani, Stefano Introzzi, Edoardo Verzotti, Francesco Gabriele), 6° in batteria, 4° ai recuperi, 3° in FINALE C (15°)
Quattro di coppia: ITALIA 2 (Domenico Montrone, Bruno Rosetti, Andrea Tranquilli, Fabrizio Borghesi), 5° in batteria, 5° nei recuperi, 3° in FINALE C (15°)
Otto: ITALIA (Carlo Mornati, Pierpaolo Frattini, Luca Agamennoni, Paolo Loriato, Dario Dentale, Alessio Sartori, Niccolò Mornati, Lorenzo Carboncini, tim. Gaetano Iannuzzi), 5° in batteria, 4° nei recuperi, 1° in FINALE B (7°)
Singolo pesi leggeri: ITALIA 1 (Luca Moncada), 4° in batteria, 3° ai recuperi, 5° in FINALE C (17°); ITALIA 2 (Gardino Pellolio), 2° in batteria, 3° ai recuperi, 3° in FINALE C (15°)
Due senza pesi leggeri
:
ITALIA 2 (Luigi Scala, Franco Sancassani), 2° in batteria, 4° in semifinale, 2° in FINALE B (8°)
Doppio pesi leggeri: ITALIA 1 (Marcello Miani, Elia Luini), 1° in batteria, 2° nei quarti di finale, 4° in semifinale, 1° in FINALE B (7°); ITALIA 2 (Michele Petracci, Gennaro Gallo), 5° in batteria, 1° in FINALE E (25°)
Singolo pesi leggeri femminile: ITALIA 2 (Carola Tamboloni), 6ª in batteria, 3ª nei recuperi, 6ª in semifinale, 5° in FINALE B (11°)
Doppio pesi leggeri femminile: ITALIA (Laura Milani, Erika Mai), 2° in batteria, 3° nei quarti di finale, 5° in semifinale, 5° in FINALE B (11°)

Torna indietro