I COMMENTI DEL DOPOGARA
Lunedì 21 agosto 2006

IL DT DE CAPUA: “RECITEREMO SINO IN FONDO IL NOSTRO RUOLO”

ETON, 21 agosto – Quattro barche in finale diretta, sette promosse in semifinale mentre altre sette dovranno sostenere i recuperi, fra domani e dopodomani: questo il primo bilancio del remo azzurro ai Mondiali londinesi stilato al termine delle batterie eliminatorie. “Il livello della manifestazione si è confermato altissimo – confessa il DT della nazionale Giuseppe de Capua – e le differenze, soprattutto per certe specialità, sono minime da un equipaggio all’altro. Sono complessivamente  soddisfatto della prova degli azzurri, anche le barche che non hanno superato il turno hanno ottime possibilità di farlo nei recuperi. E dalle semifinali in poi sarà una battaglia, quando a contendersi l’accesso alle finali saranno in tanti. Comunque siamo partiti come una delle Nazioni protagoniste e reciteremo sino in fondo questo ruolo”.

 

IL PRESIDENTE NICETTO: “SONO FIDUCIOSO MA RESTO CON I PIEDI A TERRA”

ETON, 21 agosto – “Dopo i due giorni di batterie – commenta il presidente federale Renato Nicetto – sono fiducioso sull’andamento generale della squadra che ho visto combattiva come mi aspettavo ed ha saputo tener testa agli avversari, tutti assai qualificati, che ha incontrato. Anche le barche che sono andate ai recuperi hanno dimostrato di avere carattere e sono sicuro che fra domani e dopodomani faranno la loro figura. Mi auguro solo che il vento non condizioni l’andamento delle gare”.


FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO
www.canottaggio.org
Ufficio Stampa
Tel. 06 - 36858694 – Fax 06 - 36858148
E-mail:
comunicazione&marketing@canottaggio.org

Torna indietro