IL PRESIDENTE NICETTO: “ANCHE A ETON L’ITALIA FARA’ BELLA FIGURA”
IL DT DE CAPUA. “IL NOSTRO OBIETTIVO? CONFERMARCI FRA LE NAZIONI DI VERTICE”

Il Presidente federale Renato Nicetto MILANO, 14 agosto – Al centralissimo Hotel Gallia di Milano sono stati presentati oggi i campionati mondiali assoluti, pesi leggeri e adaptive rowing in programma ad Eton (Gran Bretagna) dal 20 al 27 agosto. A porgere gli onori di casa il Presidente federale Renato Nicetto accompagnato dal Vicepresidente Dario Crozzoli, dal Consigliere Enzo Molteni e dal Direttore tecnico Giuseppe de Capua. In rappresentanza dello sponsor Ams, titolare del marchio Big Race, anche Maurizio Doni, Responsabile Area Giochi – Ufficio regionale della Lombardia – dei Monopoli di Stato.
Dopo il saluto introduttivo di Enzo Molteni, Responsabile dell’Area Comunicazione federale, ha preso la parola il presidente Nicetto. “Per prima cosa – ha detto – mi complimento per i risultati dei canottieri azzurri ai Mondiali universitari che si sono conclusi ieri a Trakai (Lituania) ed hanno regalato all’Italia due medaglie d’oro ed una di bronzo”. Riguardo al prossimo appuntamento iridato londinese ha poi aggiunto: “Sarà un Mondiale difficilissimo nel quale sono certo che l’Italia, presente con una squadra numerosa comprensiva anche di quattro equipaggi di adaptive rowing, saprà fare senz’altro bella figura”.

Il Direttore tecnico Giuseppe de CapuaHa preso quindi la parola il dt de Capua: “La squadra è superiore a quella dell’anno passato non solo dal punto di vista quantitativo ma anche da quello qualitativo. Ci aspettiamo risultati di alto livello; l’obiettivo è di confermare almeno quelli del 2005 anche se non sarà facile perché siamo nel secondo anno del ciclo olimpico e tutte le altre nazioni, come noi, hanno lievitato il loro livello. Dopo Lucerna abbiamo lavorato molto sulla tecnica, grazie anche al fatto che gli equipaggi hanno potuto allenarsi insieme nel proficuo raduno collegiale che si è concluso ieri sera a Livigno”. Richiesto di fare una previsione sulla prova complessiva delle barche azzurre, il dt non si è sbilanciato: “Io credo che parteciperemo ad un Mondiale nel quale non ci mancheranno le soddisfazioni da podio.Medaglie? In maniera ragionevole potremmo andare da 3 a 6-7 ma dobbiamo ricordarci di fare sempre i conti anche con gli avversari, molti dei quali – come Germania, Francia, Stati Uniti, Australia e i Paesi del blocco dell’Est – sono in raduno da mesi. Il nostro obiettivo? Restare fra le Nazioni di vertice tenendo conto però che il nostro sguardo deve essere rivolto già da ora  ai Giochi di Pechino”.

Il Vicepresidente Crozzoli ha poi accennato alle iniziative assunte nel settore del marketing. “Questo Consiglio – ha detto -  si è posto come traguardo anche l’incremento della promozione, non solo come presupposto per allargare la base ma anche per rafforzare i valori che esprime il canottaggio. Per questo, avvalendoci anche della collaborazione di valenti specialisti, abbiamo elaborato una strategia di marketing che opera in stretta sinergia con il Settore comunicazione. Noi siamo gelosi della nostra immagine e per non distruggere il patrimonio così faticosamente messo assieme in oltre un secolo di storia abbiamo deciso di accompagnarci solo a marchi primari e di prestigio”.

L’incontro con la stampa  è stato concluso dall’intervento di Maurizio Doni:
“Come Monopoli di Stato abbiamo cercato collaborazioni che portassero ad un duplice effetto: sostenere positivamente attività sportive che non disponessero di eccessive risorse, ed avvicinare realtà – come il canottaggio - di grande valore anche sulle persone per dare all’esterno un’immagine che sia sempre più significativa anche per gli scommettitori”.

 

(Nelle immagini: il Presidente federale Renato Nicetto; il Direttore tecnico Giuseppe de Capua)


FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO
www.canottaggio.org
Ufficio Stampa
Tel. 06 - 36858694 – Fax 06 - 36858148
E-mail: comunicazione&marketing@canottaggio.org

Torna indietro