A Noli prima giornata di regate internazionali

Prima giornata a Noli per il World Rowing Coastal Challenge, la kermesse internazionale di canottaggio costiero che registra la presenza di 52 equipaggi, 168 vogatori provenienti da Italia, Francia, Principato di Monaco, Irlanda, Nuova Zelanda, Canada, Galles, Australia, Inghilterra e Stati Uniti.

L'apertura è toccata ai gozzi liguri per una regata di sedile fisso in cui sono stati gli italiani a primeggiare. Grande tifo lungo la passeggiata gremita, al completo l'amministrazione comunale nolese, i vertici della Federazione Italiana Canottaggio e della Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso e alcuni rappresentanti della FISA (la Federazione Internazionale).

Ha vinto la selezione azzurra formata dai migliori interpreti della disciplina, Walter bozzo, Antonio Filippini, Daniele Forno a Alessandro Solari, timonata da Ilaria Torchia davanti alla Lega Navale Italiana Sestri Ponente (Agostino Bignone, Alessio Borghesi, Simone Ranieri, Giorgio Gentile, tim. Luca Varacca), campione d'Italia negli ultimi tre anni. Una sfida punta a punta, decisa da un'efficace virata. Terzo il Porto Azzurro, campione italiano juniores in carica di Simone Carminelli, Fabio Di Clemente, Valentino Monni, Andrea Milani e il timoniere Marco Anguillesi che hanno regolato al traguardo gli attacchi di Rione U Burgu e Galles.

Domani al via la regata di sedile scorrevole con la partecipazione di equipaggi iscritti alle categorie Seniores (over 18), Masters (over 27) e Donne (over 18) appartenenti a club societari italiani e stranieri.

In accordo con il nuovo regolamento Fisa, il campo di regata possiede dimensione triangolare, una lunghezza complessiva di sei chilometri e si trova nella zona antistante la spiaggia di Noli. Gli equipaggi seniores compieranno due giri, per un totale di 12 km, mentre le altre categorie che saranno impegnate sulla distanza di una sola tornata.

Gli spettatori potranno seguire le gare dalla passeggiata antistante il campo di regata, lungo il litorale costiero e sulla spiaggia. Le imbarcazioni ammesse sono il singolo (1x), il doppio (2x) e il quattro di coppia con timoniere (4x+).

Massicce le partecipazioni francesi e irlandesi. Soltanto da Marsiglia partiranno ben sette equipaggi, mentre una quarantina di atleti appartenenti a due club irlandesi, Killorglin Rowing Club e Castletowshend.

Per l'Italia ci sono equipaggi provenienti da Piemonte, Lombardia, Liguria, Toscana, Campania e Marche.

IL PROGRAMMA

Domenica 2 ottobre
ore 8.00 - Consiglio di Regata
ore 9.00 - Partenza per gli equipaggi Seniores Femminili
ore 10.00 - Partenza per gli equipaggi Masters Maschili
ore 11.00 - Partenza per gli equipaggi Seniores Maschili
ore 13.00 - Premiazione

LE IMBARCAZIONI

Le gare avvengono su tre tipologie di imbarcazioni: singolo (un vogatore),
doppio (due vogatori) e quattro di coppia con timoniere.

Singolo 1X
Lunghezza massima: 6 metri
Larghezza massima: 0,75 metri
Peso minimo: 35 chilogrammi
Doppio 2X
Lunghezza massima: 7,5 metri
Larghezza minima: 1 metro
Peso minimo: 60 chilogrammi
Quattro di Coppia con Timoniere 4X+
Lunghezza massima: 10,7 metri
Larghezza minima: 1,3 metri
Peso minimo: 150 chilogrammi

IL CANOTTAGGIO COSTIERO

Esistono numerose forme di canottaggio costiero, molto spesso legate alle tradizioni locali: sussistono, infatti, delle differenze a livello di tipologie di imbarcazione o di competizioni, a seconda delle regioni geografiche. C'è però un obiettivo comune per tutte le nazioni promotrici: sviluppare un'immagine piacevole e vincente del mondo del remo, attraverso questa disciplina capace di coinvolgere persone di ogni fascia d'età. Il canottaggio costiero offre infatti l'opportunità di vivere un rapporto speciale con la natura e con il mare ed è assolutamente complementare con altri sport nautici, come la vela e il kayak. L'equipaggiamento è assai poco costoso ed è lo stesso sia per gli atleti professionisti, sia per coloro che intendono il canottaggio come una fonte di divertimento. E' particolarmente sviluppato in Francia, sia per le favorevoli caratteristiche del territorio, sia per l'impegno della Federazione Francese nel promuovere l'introduzione di imbarcazioni e regole comuni a tutti i praticanti francesi, regole alle quali si è ispirata la FISA per introdurre un regolamento internazionale. E' la nazione con il maggior numero di imbarcazioni che rispettano i parametri di sicurezza e regolarità prefissati. Questo le ha permesso di ospitare i primi quattro Fisa Coastal Rowing Challenger (Brest 2001, Cannes 2002, Martinique 2003, La Grande Motte 2004). Dopo la regata di Noli dell'1 e 2 ottobre, il 22 ottobre si svolgerà la seconda edizione della Sanremo - Montecarlo di Coastal Rowing, sulle 20 miglia nautiche che separano le due celebri località turistiche.

ENTI PROMOTORI

- Federation International de Societè d'Aviron (FISA)
- Federazione Italiana Canottaggio (FIC)
- Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso (FICSF)
- Provincia di Savona
- Comune di Noli
- Comunità Montana del Pollupice
- Equipe Italia

PARTNERS UFFICIALI

- Saclà
- Saiwa

Canottaggiovero.com, Canottaggiocostiero.it e Liguriasport.com sono i media partner della competizione. Si ringrazia l'Associazione Albergatori e l'Associazione Bagni Marini e la Lega Navale di Noli per la collaborazione.
Ulteriori informazioni su: http://noli2005.ficsf.it 

Ufficio Stampa
Marco Callai 340.2954813 - Michele Corti 348.5836685 - Matteo Gamba 347.4359557
info@losprint.com 
 

Torna indietro