D'Inverno sul Po vera gara internazionale: 22 club da cinque Paesi
 stranieri al via


TORINO, 09 febbraio 2017 - La D’Inverno sul Po, la cui trentaquattresima edizione è ai nastri di partenza questo fine settimana a Torino, praticamente da sempre si fregia dello status di regata internazionale di gran fondo. Uno status che quest’anno va rafforzandosi grazie all’impressionante affluenza di club stranieri attesi sul Po e in gara in tutte le categorie impegnate nei due giorni di gara. Sono infatti ben 22 le rappresentanze da oltre confine, con 20 circoli remieri e due nazionali. Partendo proprio da queste ultime, sul tratto torinese del fiume più grande d’Italia sfrecceranno i colori di Germania e Ucraina.

La nazionale tedesca sarà presente con due otto Junior, maschile e femminile, due armi da tenere d’occhio dal momento che a Rotterdam la Germania si laureò campione del Mondo di categoria tra i maschi e medaglia d’argento tra le femmine; quella ucraina sarà presente invece nel singolo con Diana Dymchenko, atleta che nel 2016 ha partecipato con la propria nazionale ai Campionati d’Europa di Brandeburgo, alle tappe di Coppa del Mondo di Varese e Poznan e alla regata di Qualificazione Olimpica di Lucerna, dove le è sfuggito il pass olimpico nel doppio.

A livello di club invece, complice naturalmente la vicinanza geografica, la fa da padrona la Francia, con ben 12 club di canottaggio in gara, nel dettaglio: CN Nogent, Annecy Le Vieux, Beaucaire, Sevrier, Marne Aviron, Aix Le Bains, CN Chambery Le Bourget-du-lac, ASU Lyon, Grenoblois, Aiguebelette, Rhone-Alpes e Lyon Caluire. Il top del remo d’Oltralpe praticamente, con le presenze tra le altre dell’Aviron Club du Lac de Aiguebelette, che ha sede sul lago teatro nel 2015 dei Mondiali Assoluti, e della selezione regionale del Rodano-Alpi, il Rhone-Alpes, presenza fissa del trofeo internazionale delle regioni, il TERA. Cinque i club provenienti dall’altrettanto vicina Svizzera: CC Lugano, Locarno, Grasshoppers Zurigo, RC Basler di Basilea e RC Forward di Morges. Infine, due club dalla Grecia e uno dalla Germania. Dalla Grecia giungono il Piraeus, dell’omonima cittadina a pochi chilometri dalla capitale Atene, e l’Heraklion, club di Candia, cittadina dell’isola di Creta. Dalla Germania arrivano come da tradizione i Master del RG Wiking di Berlino.

 

Prossime Regate

  • Roma - 21/10/2017
    Regata Promozionale Coppa Tevere chiusa ad altre Regioni
    RISULTATI
  • Sanremo - 21/10/2017
    Regata Internazionale Coastal Rowing "Riviera dei Fiori"
  • Torino - 21-22/10/2017
    Regata Nazionale Para Rowing
  • Naro - 22/10/2017
    Regata Regionale Promozionale (Campionato Regionale) di Fondo Aperta ad altre Regioni
  • Napoli - 22/10/2017
    Coppa Lysistrata
    Bando di regata
  • Cagliari - 22/10/2017
    Regata Regionale Promozionale Sprint Trofeo Laria - Aperta ad altre Regioni ANNULLATA
  • Sanremo - 22/10/2017
    XIV Traversata Remiera Sanremo-Montecarlo
  • Bardolino - 22/10/2017
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja - Aperta ad altre Regioni

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.