L'Integrazione, la vittoria più bella!!


ROMA, 27 giugno 2016 - Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed il CONI hanno rinnovato, anche per il 2016, l’Accordo di programma per la promozione delle politiche di integrazione nello sport. Il progetto “Sport e Integrazione”, nato con l’obiettivo di sviluppare azioni finalizzate a favorire l’integrazione sociale della popolazione straniera attraverso lo sport, ha anche il ruolo del contrasto delle forme di intolleranza e discriminazione. La promozione delle politiche di integrazione, nel rispetto dei valori della Costituzione Italiana, diventa quindi uno strumento prioritario per favorire la convivenza pacifica dei cittadini italiani e stranieri, consentendo nel contempo anche la loro partecipazione alla vita economica, sociale e culturale del paese.

A sua volta lo sport, attraverso il ruolo trainante e i valori educativi che lo animano, contribuisce in modo efficace nel processo di diffusione della cultura del rispetto per gli altri e per le diversità. Per questo, anche per l’edizione 2016 di “Sport e Integrazione”, il CONI ha inteso promuovere e incentivare i progetti di integrazione in ambito sportivo, realizzati dalle Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche per un cammino che punta a far "emergere" dal territorio, attraverso una CALL pubblica, tutte quelle esperienze positive mirate a favorire l’inclusione e l’integrazione dei giovani di prima e seconda generazione, provenienti da un contesto migratorio, e tese a contrastare la discriminazione nell’accesso allo sport.

Possono partecipare alla CALL tutte le Associazioni sportive iscritte al registro CONI e altre forme di associazioni che abbiano promosso iniziative o azioni di integrazione attraverso lo sport (indicare la forma giuridica ed eventuale iscrizione ad albi/registri nazionali o locali). Il CONI, infine, facendo riferimento alla nota del Segretario Generale del 20/4/2016 prot. 5596, relativa alla “call” pubblica per l’individuazione e la premiazione dei migliori progetti integrazione sociale dei migranti attraverso lo sport in attuazione dell’accordo di progetto tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed il CONI, informa che la data di scadenza per la raccolta dei progetti è stata prorogata e terminerà il 31 luglio 2016.


Lettera del Segr.Gen. 5596_16 call Sport e Integrazione
Procedura call Buone Pratiche 2016
Scheda richiesta BS 2016

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.