Il Cus Ferrara Canottaggio per il progetto “La befana vien vogando”


FERRARA, 03 gennaio 2015 - Il 6 gennaio anche il Cus Ferrara Canottaggio darà il suo supporto al progetto “La befana vien vogando”, un’iniziativa nata per sensibilizzare l’attenzione sul concetto delle disabilità fisiche e intellettive, e per promuovere l’attività del canottaggio come strumento di integrazione sociale e di miglioramento fisico nei soggetti diversamente abili. I risultati sportivi di Luca Lunghi e Pierre Calderoni a Ferrara possono fare da leva ad un movimento che sta lentamente muovendo i primi passi anche nella città estense, e la presenza della nazionale pararowing per uno stage di allenamenti sul Po di Volano a dicembre e questa iniziativa vogliono diventare punti di raccolta di esperienze sulla diversabilità e di metodi di stimolo sociale.

Il prof. Dario Naccari, capo settore pararowing della Federcanottaggio e promotore della manifestazione che toccherà più sedi in Italia il giorno della Befana, darà il via alla manifestazioni alle ore 10 dal circolo Happy Fitness Salaria di Roma, e in contemporanea nella sede nautica del Cus Ferrara di Via Darsena la società remiera ferrarese darà il suo contributo all’attività benefica promozionale con dolci casalinghi e bevande calde. L’invito è esteso a tutti coloro siano interessati a conoscere le ultime novità del mondo pararowing e a chi abbia voglia di ricevere informazioni sullo sport del remo per normodotati e diversabili. A corollario della manifestazione sono previsti eventi che vedranno convolta la squadra Amatori-Master, la squadra Under 14 e la squadra agonistica, che ha risposto presente con entusiasmo per entrare nel gruppo delle società che in Italia svolgono l’attività paralimpica e sostenere la finalità benefica legata ai Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), e all’intera area dei Bisogni Educativi Speciali (BES), comprendente disabilità, DSA/o disturbi evolutivi specifici, svantaggio linguistico, sociale e culturale nonché svantaggi dovuti a problematiche fisiche o sensoriali.


Davide Ghidoni

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.