XVIII ROWING REGATTA: vittoria per l'equipaggio UNITO


TORINO, 04 ottobre 2014 - Nel 2014 è tornata la Rowing Regatta. Alla sua diciottesima edizione, la sfida a remi ormai celebre tra Università degli Studi di Torino e Politecnico di Torino ha visto gli umanisti avere la meglio portando così l’Albo d’Oro della manifestazione sul punteggio di 11 a 7. Alla manifestazione sportiva si è unita la Desperados Rowing University Party, festa che è durata sino a tarda notte e che ha visto come sede il Murazzi Student Zone.

Ma andiamo per gradi, perché la Rowing Regatta non è “solo” sport.

Il tutto ha preso il via alle ore 16.15. La novità 2014 infatti è stata la benedizione delle imbarcazioni da parte di Don Luca Peyron in Piazza San Giovanni davanti al Duomo. A seguire il corteo degli equipaggi è partito in direzione Murazzi, passando da via Po. Alle 17.00 hanno preso il via le attività sul fiume con un’esibizione di Dragon Boat in collaborazione con l’Istituto Confucio.

Il commento tecnico delle gare è stato affidato a Marzio Rasini.

Alle 17.30 è partita la sfida femminile con le atlete di Università e Politecnico di Torino che hanno gareggiato nel 4 di coppia. La vittoria è andata all’equipaggio di UNITO per 2 manches a 1, formato da Carlotta Zuanon (Esperia - Geologia), Laura Morone (Esperia - Infermieristica), Laura Basadonna (Esperia - Economia) e Olga Fili Jorio (Armida - Dams).

Alle 18.00 ha preso il via la gara maschile. Un testa a testa sino all’ultimo colpo di remo che quest’anno ha visto l’Università avere la meglio sul Politecnico (2 a 1 le manches a favore degli umanisti), portando così l'Albo d'Oro della manifestazione sul punteggio di 11 a 7. L’equipaggio era formato da Giorgio Tuccinardi (Armida - Scienze della Comunicazione), Guido Gravina (Cerea - Scienze Politiche), Amedeo Maffucci (Armida - SUISM), Manfredi Fabbrucci (Armida - Lettere), Gian Luca Sapino (Caprera - Medicina), Stefano Provera (Armida - SUISM), Emanuele Giacosa (Cerea - SUISM), Federico Gherzi (Esperia - Economia), timoniere Chiara Gilli (Esperia). Tanti gli atleti titolati presenti tra i due equipaggi, tra cui campioni del mondo senior, campioni del mondo under 23 e campioni mondiali universitari.

Tante anche le personalità che hanno preso parte alla manifestazione e alle premiazioni. Tra queste il Presidente CUS Torino Riccardo D'Elicio, il Magnifico Rettore del Politecnico di Torino Marco Gilli, il Prorettore dell’Università di Torino Elisabetta Barberis, il Direttore Generale del Politecnico di Torino Davide Bergamini, il Direttore Generale dell’Università di Torino Loredana Segreto, l’Assessore allo Sport della Provincia e Presidente Coni Piemonte Gianfranco Porqueddu, il Vice-Rettore per la valorizzazione del patrimonio edilizio dell’Università degli Studi di Torino Bartolomeo Biolatti, il consigliere delegato del Politecnico di Torino Marco Mezzalama, il Presidente del Comitato Piemontese di Canottaggio (FIC Piemonte) Stefano Mossino, Don Luca Peyron capo della Pastorale universitaria torinese, Donato Firrao professore del Politecnico e Presidente del Collegio Einaudi, il responsabile del Progetto Innovazione e Competitività dell’Università degli Studi di Torino Germano Paini, Carlo Girardi professore del dipartimento di Scienze Veterinarie e componente del Comitato Universitario per lo sport, oltre a numerosi membri del Consiglio Direttivo del CUS Torino e presidenti dei circoli remieri torinesi.

Al termine della gara ha preso il via il Desperados Rowing University Party, lato sinistro dei Murazzi nella zona del Murazzi Student Zone. Tante le attività urban proposte tra cui parkour e street boulder nell’ambito del Mese dello Sport, l’Area Food & Beverage a cura di #partyinstinct by Desperados e stand enogastronomici a cura della Fassoneria. Dj Set con Red Bull Pisti from KRAKATOA/MOTELCONNECTION, Ale Costa di Radio Electo e RUDE from Say Yeah / Radio M20.

La Rowing Regatta, per il quinto anno, è stata dedicata ad un grande uomo di sport, Bebo Carando, e perciò gli atleti vincitori hanno ricevuto anche la preziosa Coppa Carando.

Un grazie particolare alla Federazione Regionale di Canottaggio, alla Federazione Italiana di Canottaggio, a quella di Canoa. Grazie inoltre alle redazioni web dei due atenei (www.unito.it e www.polito.it) oltre alle due web radio di Università e Politecnico (e a tutti coloro che all'interno dei due atenei si sono prodigati per la buona riuscita di questa edizione), rispettivamente “110 Web Radio” e “Ondequadre”, per il prezioso supporto nella promozione.
Infine un ringraziamento particolare a tutti gli sponsor, alle società remiere torinesi, a tutti gli atleti e all'Associazione di Volontariato Sportivo Primo Nebiolo per l'immancabile supporto e l'entusiasmo ancora una volta espresso nei confronti di questa manifestazione.

QUATTRO DI COPPIA FEMMINILE
1° UNIVERSITA’ di Torino
2° POLITECNICO di Torino

ROWING REGATTA 8+ MASCHILE
1° UNIVERSITA’ di Torino
2° POLITECNICO di Torino

Albo d’oro: www.custorino.it/rowingregatta 

Le Formazioni degli equipaggi

 

Ufficio Stampa CUS Torino

Prossime Regate

  • Roma - 24/02/2019
    Campionato Regionale Indoor Rowing
  • Treviso - 24/02/2019
    Campionato Regionale Indoor Rowing
  • Nisida/Bagnoli - 24/02/2019
    Regata Promozionale ad Invito Coppa Nisida
  • Monate - 24/02/2019
    Regata Regionale Sprint
  • Partinico - 24/02/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.