I Edizione Nazionale del "C2 Italian Challenge"


ROMA, 08 novembre 2013 - Il distributore italiano della Concept2 (leader mondiale nella produzione di remoergometro, attrezzo cardio-fitness), per la stagione 2013-2014, con lo scopo di promuovere l’Indoor Rowing, già di grande diffusione nei paesi anglosassoni, ha ideato il “C2 Italian Challenge” che verrà svolto su tutto il territorio nazionale. Milano è stata scelta come tappa di rilevanza per il Nord Italia. Tale manifestazione è un circuito di 5/6 gare indoor che avrà una classifica relativa a ciascuna tappa ed una, invece, relativa all’intero circuito. Ogni tappa sarà svolta su distanze diverse. Ognuno sarà libero di gareggiare per un’unica tappa, o a più tappe possibili con l’obiettivo di vincere la classifica generale.

Come Canottieri San Cristoforo, ci occuperemo di organizzare l’evento. La Canottieri San Cristoforo si è gemellata con il CUS Milano e si occuperà dell’organizzazione e della gestione della sezione canottaggio. Per questo motivo, e anche perché decisamente idonea, per collocazione geografica e disponibilità di spazi, la location sarà quella del CUS Milano all’Idroscalo. Il programma di gare inizierà alle 11.00 e si svolgerà per l’unica ed intera giornata di Domenica 15 Dicembre. La distanza di gara è quella dei 500mt, la più breve e più spettacolare del circuito. 500mt è una distanza che, per la brevità della performance, permette a chiunque di confrontarsi per provare un nuovo modo di fare sport o solo per appagare una semplice curiosità. Inoltre per aumentare la spettacolarità della manifestazione, sono tre i punti su cui vorremmo lavorare:

1) Stimolare quanto più possibile la partecipazione della maggior parte dei Club italiani, in maniera tale da poter avere la partecipazione anche di grandi campioni.

2) Programmare una gara a staffetta, nella quale parteciperanno 4 atleti che, in rapida successione, percorreranno complessivamente la distanza olimpica dei 2000mt.

3) Proporre una sfida tra i componenti dell’otto finalista alle Olimpiadi di Sydney 2000. Questa singolare batteria di gara, nasce dall’idea del nostro allenatore e socio Mario Palmisano. Atleta della Nazionale di Canottaggio dal 1994 al 2010, Campione del Mondo nel 2004, svariate medaglie ai Campionati del Mondo, pluricampione Italiano e partecipazione ai Giochi Olimpici di Sydney2000 nell’otto. Nel 2011 a Mario hanno diagnosticato un osteosarcoma, più comunemente detto tumore delle ossa. Ha subito un’operazione e seguito le cure di rito. Attualmente gode di ottima salute ed è tornato felicemente ad allenarsi non più come atleta, ma da grande appassionato.

La manifestazione è rivolta a tutti. In particolar modo ai tesserati FIC e agli amanti del mondo palestra/fitness, ai quali vorremmo dedicare sempre più attenzione. L’intera organizzazione della tappa milanese sarà totalmente gestita dalla Canottieri San Cristoforo che valuterà liberamente i termini organizzativi. Il programma di gara prevede, attenendosi a quello che è l’intero circuito e le regole dell’Indoor Rowing internazionale, 28 categorie tra uomini, donne e Pesi Leggeri (PL); più la “Staffetta” e “8+Sydney2000”.


Canottieri San Cristoforo



- Il Comunicato Stampa in PDF

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Facebook - Twitter - Instagram

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.