A Londra 2012 anche il Giudice Giuseppe Maria Cudia


ROMA, 19 luglio 2012 - A Eton, nelle acque del Dorney Lake, anche la categoria arbitrale del canottaggio italiano sarà ben rappresentata. L'internazionale Giuseppe Maria Cudia farà, infatti, parte del team di giudici che comporrà la giuria alle prossime Olimpiadi. Architetto siciliano, amministratore delegato di una società specializzata in advertising, marketing ed organizzazione eventi, ha remato alla Canottieri Marsala dal 1963 al 1972. Oltre al canottaggio, agonisticamente, ha praticato anche pallavolo, vela, tennis ed è arbitro del settore giovanile della FIGC sino al 1972. Appesi i remi al chiodo, non ha abbandonato il mondo remiero ed infatti, nel 1984, è diventato Aspirante Giudice Arbitro. Nel 1986 Effettivo, nel 1995 Internazionale.

Nel 2008, dopo l'organizzazione a Palermo della FISA Joint Commission, ha ricevuto il Palmaremo. E' anche Stella di Bronzo al Merito Sportivo del Coni oltre a esser socio della Canottieri Marsala, del Circolo del Tennis di Palermo ed fondatore del Vela Club Palermo. All'attivo, come Giudice Internazionale, ha 7 Campionati del Mondo, fra junior, master e senior, 6 prove di Coppa del Mondo, 3 Mondiali Coastal Rowing, 3 Coupe de la Jeunesse e 19 Regate internazionali. Al Giudice Cudia, vanno gli auguri di buon lavoro a Eton da parte di tutta la famiglia del canottaggio italiano.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.