La seconda regata regionale dell’Emilia Romagna alla Standiana


PIACENZA, 19 giugno 2012 - La seconda regata regionale dell’Emilia Romagna si è aperta con un minuto di silenzio. Un doveroso tributo ai morti dei terremoti che hanno colpito, e continuano a minacciare, la terra della nostra Regione. Delle Province del canottaggio Emiliano- Romagnolo, solo il Ferrarese ha riportato danni, che fino ad ora non hanno per fortuna interessato le Società Canottieri di quella città. Con quel minuto di silenzio si è voluto anche testimoniare l’amicizia e la solidarietà nei loro confronti di tutto il Canottaggio Italiano.

Subito dopo per fortuna è stato di scena lo sport, con le sfide appassionate dei nostri ragazzi. L’Emilia Romagna e la Canottieri Ravenna sono state onorate di ospitare gli amici del Veneto per il loro Campionato Regionale. Con una formula già collaudata per il Campionato Regionale dell’Emilia Romagna, nel contesto della Regata aperta a tutti si svolge una gara a parte, con una classifica avulsa riservata alle Società Venete che finisce per designare il Campione Regionale per ogni specialità e categoria. In questo modo le corsie sono piene, per sfide ad alto livello, e si aggiunge spettacolo per una sfida nella sfida. Il futuro di una bacino come quello della Standiana, così importante per il nostro movimento Nazionale, ma il cui onere ricade su una sola generosa Società, deve passare per operazioni come questa, che permettono di concentrare le risorse di più Società e Comitati. Duilio Stigher Presidente del Veneto ha mostrato alla fine tutta la soddisfazione del suo Comitato per l’eccellente organizzazione.

Se vogliamo poi parlare di sport puro, la qualità degli atleti presenti a Ravenna è stata veramente elevata. Gli spettatori hanno assistito ad una autentica passerella della Nazionale Juniores. Reduci dei trionfi di Bled erano presenti i giovani che hanno portato l’Italia in testa alla Classifica Continentale. Vi erano per la Canottieri Firenze Lorenzo Pietra Caprina, Stefano Oppo, Jacopo Mancini, Pietro Zileri Dal Verme, Beatrice Arcangiolini e Sofia Ferrara, dal Veneto vi era Stefania Gobbi, infine con i colori dei padroni di casa il Ferrarese Luca Rambaldi.
Grande spettacolo quindi, per una magnifica giornata di sport. E di sole di Romagna.

 
Lorenzo d’Amato
Delegato Regionale FIC dell’Emilia Romagna.


Nella foto: Duilio Stigher (Veneto) e Lorenzo d'Amato (Emilia Romagna) alla Standiana durante la regata Regionale valida come Campionato Veneto.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Facebook - Twitter - Instagram

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.