Los Angeles 1932: gli Scarronzoni fanno tremare i padroni di casa


ROMA, 08 novembre 2011 - Dopo Amsterdam 1928, si vola a Los Angeles 1932. Solo 1332 atleti, a causa della Grande Depressione successiva al crollo di Wall Street. Quattordici sport per il programma olimpico, fuori il calcio. Brilla il canottaggio azzurro, in copertina c’è la bella impresa degli Scarronzoni che mettono in difficoltà l’Ammiraglia degli Stati Uniti. Ecco il racconto di Enrico Tonali.

Lo sport d’Italia è in camicia nera, Benito Mussolini – capo del Governo ed anche ministro della Marina Militare - “rule the waves”, comanda le acque, pure quelle del canottaggio dove ha messo in palio una Coppa d’Oro intitolata al suo nome.

La spedizione azzurra ai Giochi Olimpici di Los Angeles 1932 compie il viaggio verso il Pacifico a bordo del transatlantico Conte Biancamano che, proprio in quell’anno, è destinato ai collegamenti fra l’Italia e il Sud America. A bordo – abbigliati con eleganti divise paramilitari con tanto di bustina come copricapo – salgono 102 atleti (tutti uomini, di cui 20 canottieri) che prima di imbarcarsi sono ricevuti a Palazzo Venezia dallo stesso Mussolini. Il nostro canottaggio è rappresentato da quattro equipaggi, tre dei quali tornano in patria con una medaglia al collo.

Il 4 con della Libertas di Capodistria arriva secondo e il 4 senza dell’Aniene di Roma terzo, ma la più prestigiosa è l’argento conquistato dall’otto degli Scarronzoni livornesi al termine di una furibonda lotta bordo a bordo contro l’ammiraglia degli Stati Uniti, che in questa specialità sono imbattibili. Il verdetto della giuria tiene a lungo con il fiato sospeso, il 13 agosto 1932, i 130 mila spettatori del Marine Stadium di Long Beach, che esplodono in un boato quando viene annunciato il risultato, con la vittoria americana per soli 2/10. E alle spalle dello squadrone Strips and Stars si piazza quello Tricolore, con l’Italia - per la prima ed ultima volta - seconda nel medagliere complessivo di tutte le discipline.

Enrico Tonali

 
Nella foto: I canottieri azzurri sul transatlantico Conte Biancamano (in mezzo a loro il capitano della nave) in navigazione verso le Olimpiadi di Los Angeles 1932
 

 

Prossime Regate

  • Monate - 25/04/2019
    Regata Regionale valida Montù
    Programma gare
    Programma sintetico
    Elenco Orari per Società
  • Naro - 27/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja RECUPERO GARA ANNULLATA DEL 17/03
  • Trieste - 28/04/2019
    Regata Regionale Promozionale
  • Gavirate - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida d'Aloja
  • Genova - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù
  • San Miniato - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja deroga percorso mt. 1500
  • Naro - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Ravenna - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    REMARE A SCUOLA - Fase regionale

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.