Vittoria del 4 di coppia Cadetti CC TEVERE REMO nel campionato italiano
Il segreto della Tevere Remo: il gruppo

“La chiave della nostra vittoria è stata lo spirito di squadra. La rotazione tra i ragazzi dell’equipaggio A e quelli dell’equipaggio B è fondamentale per far sentire tutti partecipi al raggiungimento degli obiettivi”.
Così ha commentato la vittoria dei Cadetti della Tevere Remo nel Quattro di Coppia valido per il campionato di Gran Fondo l’allenatrice Daniela Sanna. Con questa vittoria vi siete aggiudicati il campionato con una gara d’ anticipo.
“Sì, stiamo lavorando bene sia come squadra che come tipo di tecnica. Lo dimostra il fatto che avevamo il capovoga dell’equipaggio B nell’equipaggio vincitore. Adesso i nostri ragazzi si devono essenzialmente divertire, poi, dopo i 14 anni, cominceranno le selezioni”.
Quindi, a parte la bravura dei singoli atleti, la vostra forza è stata la capacità di gestire le motivazioni di tutti i vostri ragazzi.
“Per quanto mi riguarda avevo un gruppo di 5- 6 giovani canottieri fuori dalla media. A questi se ne sono aggiunti altri 3 per completare la squadra. Poi, come detto, li faccio ruotare, in modo che tutti possano gareggiare nell’ equipaggio A e si sentano parte del gruppo”.
Non dimentichiamo, poi, la bravura e l’impegno di questi giovani. “In questo sono stata molto fortunata. Hanno tutti un sano agonismo, gareggiano tra loro anche quando corrono in allenamento. Poi abbiamo uno o due leader, ragazzi molto intelligenti che coinvolgono e trascinano anche quelli che sono più indietro”.
Questa vostra politica è un modello da imitare anche da altri sport. “Da noi ha pagato. Ho individuato gli elementi giusti e li ho messi insieme per farli diventare un gruppo di amici. Poi la rotazione ha fatto il resto: ha dato le giuste soddisfazioni a tutti e ha fatto diventare questo gruppo una vera squadra”.
E, per festeggiare la vittoria, tutti a pranzo insieme, da veri amici.

Lorenzo Arduini
Ufficio stampa Comitato regionale Lazio
   
Torna indietro