SETTIMANA DI FUOCO PER IL CANOTTAGGIO ITALIANO E LOMBARDO

Due importanti competizioni, Brandeburgo e Cork, due importanti partecipazioni del canottaggio italiano con innesto di validissimi vogatori lombardì. I risultati dei Mondiali under 23 e della Coupe de la Jeunesse ancora una volta confermano la validità delle componenti societarie lombarde nella definizione di equipaggi azzurri che ne sono stati protagonisti.
Alcuni hanno raccolto applausi quando sono saliti sul podio per le premiazioni, altri sono pur sempre meritevoli anche se le circostanze in qualche occasione ne hanno limitato la conclusione. Ma per l'insieme dei risultati il Comitato Lombardia esprime grande soddisfazione per tutta la partecipazione in genere, compiacendosi per i risultati ottenuti da tutti gli equipaggi, da tutti i vogatori, a prescindere dalla regione di appartenenza e dalla divisa sociale cui ritornano quando concludono la partecipazione in azzurro. Ed esprime compiacimento anche ai tecnici che hanno curato la formazione degli equipaggi.
Ed ecco il quadro delle presenze lombarde ai due avvenimenti.

Mondiali Under 23 – Brandeburgo

Senza entrare nel merito dei singoli risultati, il cui approfondimento di analisi spetta ai tecnici nella specifica competenza, riportiamo di seguito in ordine di importanza la conclusione delle gare alle quali hanno preso parte i vogatori della Lombardia:

- Quattro senza u.23 femminile (1°) - al quarto carrello Claudia Wurzel, Can. Lario
- Quattro di coppia pesi leggeri maschile (2°) - capovoga Josè Casiraghi, Can. Milano
    - al terzo carrello Pietro Ruta, Can. Menaggio
    - al quarto carrello Matteo Amigoni, Cus Pavia
- Quattro senza pesi leggeri maschile (4°) - in barca Jacopo Zocchi (Canottieri Gavirate)
      e Corrado Regalbuto (Cus Pavia)
- Quattro di coppia u.23 femminile (8°) - al secondo carrello Cristina Pozzan (Can.
  Gavirate)
- Quattro di coppia u.23 maschile (9°) - in barca Mattia Boschelli (Cus Pavia)
- Doppio pesi leggeri femminile (10°) - capovoga Giulia Pollini (Cernobbio),
      prodiere Sabrina Noseda (Lario)
- Otto con timoniere u.23 maschile (11°) - ai remi Luca D'Altilia e Elia Salani (Cus Pavia),
      al timone Andrea Lenzi (Can. Gavirate)
 
- Singolo pesi leggeri maschile (17°) - Danilo Nolli (Canottieri Gavirate)

Coupe de la Jeunesse – Cork

- Doppio femm. (con Giada Colombo – Tritium): 2° il sabato, 4° la domenica
- Quattro senza femm. (Elisa Stranges, Carla Chironi – Ispra, Laura Riboldi – Cernobbio,
  Eleonora Binda –  Varese): 4° il sabato
- Quattro con maschile (col timoniere Antonio Miserocchi – Can. Milano): 3° il sabato e la
   domenica
- Otto con timoniere (con Luca Bonacina – Lario e Andrea Lupi – Baldesio): 3° il sabato e 2° la
   domenica

Ferruccio Calegari
Ufficio Stampa FIC Lombardia

   
Torna indietro